Icardi Inter, Wanda Nara: "Non smetterò di dire ciò che penso"

Serie A

Tra i vincitori del Premio Socrate, Wanda Nara resta in silenzio sul futuro del marito Mauro Icardi, ma riguardo il mondo del calcio dichiara: "E' un ambiente molto difficile per le donne, ma non smetterò di dire quello che penso. Auguro alle mie figlie un uomo come Mauro, che mi difende sempre"

MILAN-INTER LIVE

WANDA: "LAVORO PER LA PACE TRA MAURO E L'INTER"

POLITANO: "ICARDI CI MANCA"

SPALLETTI: "EMERGENZA? CI SONO GLI 11 PER VINCERE"

ALLERTA EINTRACHT, ATTESI 14MILA TIFOSI A MILANO

MILAN-INTER, IL DERBY PER IL TERZO POSTO

No comment sul futuro di Mauro Icardi e sulle sue condizioni in vista del derby: Wanda Nara, moglie e agente dell'ormai ex capitano dell'Inter, scelta dal giornalista Cesare Lanza fra i vincitori del Premio Socrate, si limita a chiarire la propria posizione rispetto al mondo del calcio. "E' un ambiente molto difficile per una donna, ma continuerò a dire le cose che penso, poi si possono condividere o meno. Perchè altri procuratori nel mondo del calcio e dello spettacolo hanno fatto esternazioni anche più maliziose, ma questo baccano non c'è stato. Perchè è una donna? Disturba il sacro mondo del calcio?" chiede Wanda Nara.

"Io sono innanzitutto mamma di cinque bambini, fra cui due femmine, a cui auguro un uomo come mio marito, che è così giovane e mi difende, mi lascia parlare, anche dire cose su cui non siamo d'accordo - aggiunge Wanda Nara nel suo intervento -. La donna deve sempre essere ascoltata quando parla con rispetto. Questo premio è un orgoglio anche per i miei figli, continuerò con le mie idee decidendo le cose che penso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport