Napoli-Udinese, Ospina in ospedale dopo infortunio alla testa: news e aggiornamenti LIVE

Serie A

Attimi di paura per David Ospina, il portiere che al 41' del primo tempo di Napoli-Udinese si è accasciato a terra dopo un colpo alla testa subito in uno scontro con Pussetto a inizio gara. Il giocatore è stato trasportato all'ospedale San Paolo dove ha fatto una TAC che ha dato esito negativo. Ospina ha trascorso una notte tranquilla sotto osservazione alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno. Il responsabile sanitario del Napoli: "Ha fatto tutti i controlli, sta bene"

NAPOLI-UDINESE LIVE

Paura per il portiere del Napoli David Ospina che, dopo essersi infortunato alla testa al 4' in uno scontro di gioco di Napoli-Udinese, al 41' del primo tempo si è accasciato ed è stato trasportato fuori dal campo in barella. Il giocatore aveva subito un colpo involontario alla fronte da parte di Pussetto. L'attaccante dell'Udinese aveva provato ad intervenire su un cross basso dalla sinistra quando il suo ginocchio ha colpito la testa del portiere del Napoli che stava tentando di intercettare il pallone. Ospina, prontamente medicato in campo a causa di un taglio alla fronte, aveva ripreso regolarmente la gara con un vistoso cerotto. Poi, circa mezz'ora dopo, il malore.

Immediato l'intervento dei medici e dell'ambulanza che ha trasportato il giocatore in codice rosso al Pronto Soccorso dell'ospedale San Paolo che si trova a poca distanza dallo stadio. Lì oltre al medico del Napoli, presente anche la famiglia del portiere che è cosciente e viene monitorato con grande attenzione dai medici. E' stata fatta una TAC  Total Body che ha dato esito negativo. Il giocatore ha trascorso una notte tranquilla in ospedale nella Clinica Pineta Grande di Castel Volturno. Oggi (lunedì) è prevista anche la visita di Carlo Ancelotti.

Le parole del responsabile sanitario del Napoli

All'esterno dell'Ospedale San Paolo di Napoli parole rassicuranti da parte del responsabile sanitario del Napoli, Alfonso De Nicola: "Ospina dovrà sare in osservazione per almeno 24 ore ancora a Pineta Grande più che altro per una questione di comodità. David non ha mai perso conoscenza è stato sempre cosciente, anche dopo il primo impatto. E' vero che ha perso molto sangue per il taglio e probabilmente questo gli ha fatto venire un calo di pressione. Stavamo aspettando la fine del primo tempo per suturare bene la ferita che aveva avuto. Lui mi ha chiesto di restare in campo perché voleva continuare. Mi sono accertato che non aveva perso conoscenza altrimenti si trattava di un trauma cranico serio, e invece è stato semplicemente un primo taglio al cuoio capelluto. Al momento sta bene, ha fatto prelievo e TAC, si è provveduto a fare tutto. LA TAC ha, per il momento, scongiurato qualsiasi tipo di complicazine. Resterà in osservazione e poi dopo ripeterà gli esami. Alla fine mi ha chiesto anche il risultato della partita".

Al 4' di Napoli-Udinese, David Ospina, in uscita bassa, si scontra con Ignacio Pussetto. L'attaccante argentino colpisce involontariamente, con il ginocchio, il portiere sulla fronte. Ospina resta a terra per qualche minuto.

Prontamente medicato il portiere del Napoli rassicura sulle sue condizioni e si ripresenta in campo con un vistoso turbante e un cerotto che "isola" un taglio alla fronte

Ma al 41' del primo tempo Ospina accusa un mancamento e si accascia, a palla lontana, sul terreno di gioco. Immediato l'intervento dei sanitari che si sincerano delle sue condizioni e poi richiamano l'intervento dei barellieri e dell'ambulanza

Dopo qualche minuto di paura, tra i volti preoccupati dei giocatori in campo, il portiere, che risulta cosciente, è stato accompagnato a bordo campo dove lo attendeva l'ambulanaza che lo ha trasportato all'ospedale San Paolo nei pressi dello stadio.

I più letti