Cristiano Ronaldo infortunio con il Portogallo: "Lesione di modesta entità"

Serie A

Il giocatore si è sottoposto a esami in Portogallo per capire la gravità dell'infortunio ai flessori della coscia destra: "Lesione di apparente modesta entità", il responso parziale. Nuovi controlli in programma a Torino per stabilire gli esatti tempi di recupero

INFORTUNIO RONALDO, LE ULTIME NEWS LIVE

CR7 DA RECORD ANCHE NEI TEMPI DI RECUPERO

Un lungo scatto sulla fascia sinistra per inseguire il pallone, poi una fitta alla coscia destra e la smorfia di dolore sul viso: Cristiano Ronaldo costretto a chiedere il cambio dopo neanche mezz’ora nella sfida tra Portogallo e Serbia per un problema ai flessori della coscia destra e in particolare a uno dei tre muscoli flessori: il bicipite femorale. Il giorno dopo CR7 è stato sottoposto ai primi esami in Portogallo, come comunicato dalla Juventus sul suo sito ufficiale: "Gli accertamenti hanno evidenziato una lesione di apparente modesta entità ai flessori della coscia destra. Le sue condizioni saranno monitorate e verrà sottoposto a nuovi accertamenti per definire la ripresa dell'attività agonistica". Cosa vuol dire "apparente modesta"? Significa che a 15 ore dall'infortunio un esame non può fornire certezze assolute. Queste si avranno proprio dopo "i nuovi accertamenti", previsti per questo mercoledì a Torino. Lì si capirà l'entità di questa lesione muscolare.

Quando rientrerà CR7: quali gare potrebbe saltare

Una lesione muscolare non è un infortunio da poco. Il giocatore e la Juventus fanno affidamento sul fatto che CR7 - conoscendo alla perfezione il suo fisico - possa essersi fermato prima di peggiorare il problema. In questo caso l'idea di un recupero entro le due settimane potrebbe essere fattibile. CR7 salterebbe in campionato l’anticipo di sabato contro l’Empoli, il turno infrasettimanale a Cagliari ed, eventualmente, il big match contro il Milan, in programma il 6 aprile, 4 giorni prima dell'andata dei quarti di finale di Champions League contro l'Ajax. La data che tutti hanno sul calendario è proprio quella. Starà ad Allegri e allo staff sanitario - in base all'esito dei nuovi esami - decidere se sarà in campo per l'Ajax o se il rischio ricaduta sarà troppo grande. Un quadro più chiaro lo si avrà dunque solo nelle prossime 24 ore.

L'ottimismo di Cristiano Ronaldo

Dal canto suo CR7, subito dopo Portogallo-Serbia, aveva tranquillizzato l'ambiente bianconero dopo le immagini dell’infortunio: "Conosco bene il mio corpo e non sono preoccupato – aveva detto ai crinisti locali primi di lasciare lo stadio -. Posso recuperare in una, massimo due settimane". Stesso ottimismo mostrato sui social, dove a metà mattinata era apparsa una storia su Instagram che lo ritraeva sorridente al fianco della sua Georgina (VEDI SOTTO). L’attaccante portoghese, come tutti i nazionali, è atteso questo mercoledì alla Continassa. 

I più letti