Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 aprile 2019

Probabili formazioni serie A della 32^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le news e le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. C’è da scoprire la nuova Fiorentina targata Montella, che si affida a Muriel. Quagliarella vuole il bis nel Derby. Mazzarri è senza Belotti mentre Spalletti deve sostituire Brozovic. Nel Parma Gervinho prova ad esserci

FROSINONE-INTER LIVE

CHIEVO-NAPOLI LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La 32ma giornata di campionato può consegnare l'aritmetica certezza dell'ottavo Scudetto consecutivo della Juventus. A Genova è tempo di Derby mentre nel 'Monday Night' l'Atalanta cercherà di proseguire la propria rincorsa al 4° posto ma sarà opposta a un Empoli desideroso di abbandonare la zona caldissima della classifica. Da scoprire anche la nuova Fiorentina di Montella che in questa prima uscita non dovrebbe modificare troppo a livello di assetto e di uomini.

Ecco quindi la consueta panoramica sulle probabili formazioni. Le news sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

FIORENTINA-BOLOGNA, domenica ore 15

Fiorentina, ecco Montella. Giocherà a 3?

Giovedì Vincenzo Montella ha diretto il primo vero allenamento della sua nuova squadra. La buona notizia riguarda Edimilson Fernandes che ha lavorato con i compagni e che figura tra i convocati per la sfida contro il Bologna. Da dove ripartire? Il tecnico ha detto di non voler modificare molto in questa prima parte. Rispetto al recente passato, gli uomini sono gli stessi ma cambia il sistema di gioco. Si passa al 3-5-2 con Chiesa che torna a tutta fascia. In mezzo ballottaggio Dabo-Benassi. Gerson dovrebbe partire titolare, difficile che Edimilson giochi dal 1'. In difesa Hugo e Ceccherini si giocano un posto.

Fiorentina (3-5-2) probabile formazione: Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo; Chiesa, Dabo, Veretout, Gerson, Biraghi; Simeone, Muriel.

Bologna, differenziato per Helander e Mattiello

Sinisa Mihajlovic non dovrebbe operare modifiche rispetto all’XI titolare visto contro il Chievo. A Casteldebole ancora allenamento differenziato per Mattiello ed Helander mentre Simone Edera è tornato regolarmente in gruppo. Santander spera di poter tornare dal primo minuto ma quel che ha fatto vedere sin qui Palacio come finto nove ha incontrato il favore di Mihajlovic. In caso di ‘promozione’ del ‘Ropero’, fuori Orsolini con Palacio largo a destra. In mezzo, favorito Poli. Assente perenne, Gonzalez: il Bologna lo ha infatti ceduto ai Los Angeles Galaxy.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Lyanco, Danilo, Dijks; Poli, Pulgar; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio

SAMPDORIA-GENOA, domenica ore 15

Sampdoria, torna Ekdal in mezzo al campo

Dopo aver saltato quasi un mese, Albin Ekdal è pronto a rientrare in quella che è la gara più importante da qui a fine campionato. Il centrocampista svedese si gioca comunque il posto con Vieira che non ha sfigurato come rimpiazzo. Anche Caprari si è allenato con i compagni (a 77 giorni dalla frattura del perone). A destra si candida Bereszynski (ma Sala resta in pole) mentre in mezzo è ballottaggio Tonelli-Colley. Solito dubbio sulla trequarti con Ramirez leggermente favorito. In attacco si va verso la coppia Defrel-Quagliarella.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Defrel

Genoa, out Sturaro ma tornano i difensori

Il rosso rimediato a Napoli non permetterà a Sturaro di esserci nel Derby. Prandelli però riabbraccia sia Romero che Zukanovic. C'è però ancora in ballo la questione difesa a 3 che potrebbe essere l'opzione principale per domenica. Pedro Pereira e Lazovic faranno quindi gli esterni di centrocampo. In mezzo Rolon può sopravanzare Lerager con Veloso e Bessa che completeranno il 'pacchetto di mischia'. In attacco può tornare Sanabria ma non è detto: Pandev infatti, quando chiamato in causa, non ha mai deluso e quindi resta il macedone l'indiziato numero uno per un posto da titolare a fianco di Kouamè.

Genoa (3-5-2) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pereira, Rolon, Miguel Veloso, Bessa, Lazovic; Pandev, Kouamé

SASSUOLO-PARMA, domenica ore 15

Sassuolo, problemi per Duncan

A metà settimana Alfred Duncan era nel gruppetto da 4 che ha lavorato a parte. Insieme al centrocampista ghanese c’erano anche Adjapong, Scamacca e Marlon. Nel derby contro il Parma c’è quindi la concreta possibilità di vedere un centrocampo a tre con Magnanelli al centro e con Sensi e Locatelli ai suoi lati. Berardi è pronto per tornare dal 1’. Al centro della difesa invece c’è in pole la coppia Demiral-Ferrari

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Locatelli; Berardi, Babacar, Boga.

Parma, Gervinho parzialmente in gruppo

Corsa contro il tempo per acciaccati e infortunati. Ceravolo è tornato a lavorare con il gruppo mentre Gervinho ha svolto con i compagni solo una parte dell’allenamento. Bruno Alves prova a forzare i tempi per tornare a disposizione per la sfida del ‘Mapei’. Stesso discorso per Sprocati, titolare nelle ultime due uscite. Ballottaggio quindi tra un 3-5-2 senza Gervinho e un 4-3-3 con l’ivoriano insieme a Ceravolo e Siligardi. A centrocampo è sfida aperta tra Scozzarella e Stulac.

Parma (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Iacoponi, Bastoni, Gagliolo, Dimarco; Kucka, Stulac, Barillà; Gervinho, Ceravolo, Siligardi.

CHIEVO-NAPOLI, domenica ore 18

Chievo, senza Bani c’è una doppia soluzione

La Juventus è a un passo dall’aritmetico Scudetto. Il Chievo invece è nella stessa situazione ma al contrario. In questo turno la retrocessione della squadra di Mimmo Di Carlo potrebbe essere ufficialmente certificata. Bani è squalificato e al centro della difesa potrebbe toccare a Cesar anche se c’è l’opzione Barba con Jaroszynski sulla corsia sinistra. Il terzino polacco però non è al melio al pari di Meggiorini. Davanti quindi spera di tornare dall’inizio Pellissier in coppia con Stepinski.

Chievo (4-3-1-2) probabile formazione: Sorrentino; Depaoli, Andreolli, Barba, Jaroszynski; Leris, Dioussé, Hetemaj; Giaccherini; Pellissier, Stepinski.

Napoli, turnover in vista per Ancelotti

Le fatiche di Coppa si sono fatte sentire. La situazione di classifica permette a Carlo Ancelotti di ragionare più in chiave ritorno di Europa League. C’è solo una settimana di tempo per preparare l’impresa. A Verona mancheranno gli infortunati Albiol e Diawara (anche se lo spagnolo potrebbe essere aggregato). In difesa Malcuit, Chiriches e Ghoulam sperano in una promozione nell’XI titolare. Verdi è recuperato mentre Milik, inizialmente in panchina a Londra, torna titolare.

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Ounas, Zielinski, Fabian Ruiz, Younes; Verdi, Milik.

FROSINONE-INTER, domenica ore 20:30

Frosinone, assente Salamon

Tra infortuni e tentativi di recupero Baroni deve capire chi schierare in difesa. Nel classico 3-5-2 c’è infatti un posto vacante: Salamon starà fuori per un po’. Gli esami ai quali si è sottoposto il difensore polacco hanno evidenziato una distrazione di secondo grado alla coscia sinistra. In pole c’è quindi Ariaudo? Non è sicuro dato che è alle prese con un affaticamento muscolare, al pari si Sammarco. In mezzo dovrebbe quindi toccare a Maiello mentre in attacco c’è tanta concorrenza. Pinamonti dovrebbe essere un punto fermo. Ciano, Trotta e Ciofani lottano per fargli compagnia.

Frosinone (3-5-2) probabile formazione: Sportiello; Brighenti, Goldaniga, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Valzania, Beghetto; Pinamonti, Ciano

Inter, tornano De Vrij e Lautaro. Fuori Brozovic

Inizia a svuotarsi quasi completamente l’infermeria dell’Inter. Lautaro Martinez e Stefan De Vrij sono infatti tornati a lavorare con i compagni. Per due che escono c’è però un Brozovic che entra in lista indisponibili. Il centrocampista croato, che ha accusato un problema ai flessori della coscia, spera di tornare a disposizione contro la Juventus. Possibile che Spalletti scelga uno tra Cedric e Dalbert. In mezzo si candidano Borja Valero e Gagliardini mentre in attacco è molto difficile che Lautaro e Icardi possano coesistere. L’ex capitano è largamente favorito.

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

ATALANTA-EMPOLI, lunedì ore 20:30

Atalanta, ce la farà Ilicic?

E’ un fastidio al ginocchio che si porta dietro da un po’. A volte è partito dalla panchina, altre, come questa settimana, ha saltato un paio di sedute d’allenamento. Josip Ilicic continua a tenere in apprensione il mondo nerazzurro. Gasperini farà di tutto per averlo lunedì contro l’Empoli ma c’è anche da considerare che lo sloveno è in diffida e che è di fronte a un tour de force che comprenderà anche il ritorno di Coppa Italia. In attacco rientra dalla squalifica Duvan Zapata mentre in difesa Toloi continua il programma di recupero.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Gomez; Ilicic, Zapata.

Empoli, ballottaggio Rasmussen-Nikolau

Andreazzoli ha più di un problema in difesa. Partiamo da Silvestre. Il giocatore è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato una lesione della giunzione miotendinea del bicipite femorale di destra. Tocca quindi a Maietta che però è squalificato. Per completare la linea a 3, che vede il ritorno di Dell’Orco, c’è quindi la doppia opzione Rasmussen-Nikolau con il primo in netto vantaggio. A Bergamo mancherà anche Pajac (lesione di secondo grado del muscolo grande adduttore di destra). Pasqual o Antonelli i probabili sostituti. Problema agli adduttori per Ucan mentre Acquah è in dubbio ma la speranza di recuperarlo è concreta.

Empoli (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Veseli, Rasmussen, Dell'Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traoré, Pasqual; Farias, Caputo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi