Chi è Kastanos, il primo cipriota della Juventus e della Serie A

Serie A

I bianconeri l'hanno preso per 60mila euro, fu scoperto per caso durante un'amichevole in Italia mentre era in ritiro con l'EN Paralimni. Fantasista, esterno, playmaker, ha segnato 3 gol in 30 partite con la Juve U23

SPAL-JUVE 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA SERIE A

Grigoris Kastanos fu scoperto per caso, durante un'amichevole tra una squadra cipriota e un'altra di calciatori svincolati: "Mi colpì la sua fisicità, la sua tecnica, la sua personalità". Parola di Riccardo Guffanti, uomo di fiducia di Andrea Carnevale, capo scout dell'Udinese: "Pensai che avremmo dovuto visionarlo". Detto, fatto. Kastanos diventa bianconero - evidentemente quei colori erano destino - ma non riesce a farsi tesserare. Poco male. 

Durante l'ultimo giorno di mercato Guffanti parla con due agenti (Savini e Letterio) e gli racconta la sua storia: "Questo è bravo". Tempo due giorni e gli organizzano un provino alla Juventus, quello che cambierà davvero la sua vita. Il resto è storia nota, perché oggi Kastanos diventerà il primo calciatore cipriota a giocare un minuto con i bianconeri. Probabilmente nel giorno dello Scudetto, a Ferrara contro la Spal. Quanti passi avanti. 

Kastanos, dal Viareggio alla Serie A

Se lo staranno chiedendo tutti: "Chi è questo ragazzo?". Qualche pillola: classe '98, fantasista, anche esterno, quest'anno ha giocato 30 partite con la Juve U23 segnando 3 gol. L'anno scorso ha fatto un'esperienza in Belgio con lo Zulte Waregem, non fortunata: soltanto una gara in campionato, altre 3 in Europa (una all'Olimpico contro la Lazio). Troppi infortuni: "Ad agosto ho accettato di restare alla Juve U23 per giocarmi le mie carte e fare bene". Guffanti ci aveva visto lungo tempo fa, il guizzo dell'esperto davanti a un caffè, tant'è che i bianconeri l'hanno preso per soli 60mila euro dal Paralimni

Pronti, partenza, titolo: nel 2016 vince il Viareggio segnando anche in finale, nel 3-2 contro il Palermo. Il ragazzino venuto dal nulla, stella del suo paese e della Nazionale cipriota, dove ha esordito addirittura nel 2015 (contro il Belgio). Aveva 17 anni, a 21 può contare 15 gare in Nazionale con un gol in Nations League contro la Bulgaria. Iniziano a chiamarlo il Messi di Cipro, ma a lui non piace: "Nessuno potrà essere come lui!". 

Studia da Pjanic, sogna Modric

A gennaio 2017 passa al Pescara e gioca 8 partite in Serie A, diventando il primo calciatore cipriota a giocare nel nostro campionato. Disputa anche una buona gara contro la Lazio servendo l'assist a Benali. Oggi gioca in Serie C, un campionato che non ama: "Non mi fa impazzire perchè è un torneo poco tecnico, c'è molto agonismo. Sono tutte battaglie". Guai a dirgli che gioca in C però, lui si sente "un giocatore della Juve". 

Un solo modello, per fare come lui potrebbe anche da playmaker: "Pjanic è il giocatore che sto provando a seguire di più, gioco anche da mediano a volte". Fabio Grosso, ex allenatore della Juve Primavera, lo faceva giocare come esterno (il ruolo in cui giocherà la sua prima partita con i bianconeri ndr): "Da lui ho imparato molto, stesso discorso per Oddo. Due Campioni del Mondo molto preparati con cui sono migliorato". Kastanos è nato a Nicosia nel '98, una città divisa da un muro da oltre 40 anni. Cipro Nord e Cipro Sud, la sua vita per molto tempo, quando sognava Modric: "Diventare come lui? Magari!". Il ragazzo sorride, dopo lo Spal lo farà ancora: avrà esordito con la sua Juve. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport