Cagliari, Barella vince il premio Bulgarelli: "Futuro? Penso all'Europeo U21"

Serie A

Il centrocampista rossoblù ha ricevuto a Bologna il Premio Bulgarelli e ha parlato della stagione appena conclusa e degli impegni in Nazionale. Sul futuro, invece, bocca cucita: "Ci pensano il presidente e il mio agente. L'Inter di Conte..."

CAGLIARI, CRAGNO RINNOVA FINO AL 2024

Un'ottima stagione con la maglia del Cagliari, un estate a tinte azzurre che lo aspetta - tra match di qualificazione a Euro 2020 e Europei Under 21. Nicolò Barella, intanto, corona un anno positivo con il Premio Bulgarelli, vinto in precedenza da colleghi illustri come De Rossi, Iniesta, Xavi e Pogba: "Beh, qualcuno che ha fatto qualcosa in carriera - ha detto a Sky Sport. "Chi mi ha ispirato tra loro? Per caratteristiche De Rossi è quello un po' più simile, Iniesta e Xavi giocano un altro calcio, il Pogba visto alla Juve era quasi da Pallone d'Oro quindi io non c'entro...". Umile e schietto, Barella parla anche del ruolo da mezz'ala: "Bisogna vedere prima le giocate, andare forte. Quest'anno ho fatto anche il trequartista, devi essere ancora più bravo perché è diverso. Mi ha aiutato a vedere il ruolo della mezz'ala in un altro modo".

Futuro? Penso agli impegni in Nazionale

Archiviata la Serie A, Barella è atteso da vari impegni con le nazionali. Al plurale, sì, perché Nicolò fa ormai parte in pianta stabile della squadra di Roberto Mancini - che lo ha convocato per i match di qualificazione a Euro 2020 contro Grecia e Bosnia - ma affonterà anche l'Europeo Under 21 con gli azzurrini: "Un tour de force? Questo è il nostro lavoro, la nostra passione. Come dico sempre, da quando c'è Mancini la Nazionale è diventata un piacere. Sono entrato subito nel gruppo e ringrazio i compagni. Gli Europei U21? Ci conosciamo da 7 anni, ci troviamo bene. Siamo una bellissima squadra, l'esperienza in Nazionale maggiore per alcuni di noi ci darà ancora più consapevolezza e speriamo di metterla a disposizione degli altri e del mister per cercare di arrivare al traguardo". Infine, inevitabile una domanda sul futuro: "Mercato? Non lo so, piacere alle grandi squadre fa piacere. Vuol dire che sto facendo bene. Ne parlano il presidente e il mio agente, poi quello che sarà sarà, io penso all'Europeo. L'Inter di Conte in un centrocampo con Brozovic e Nainggolan? Sarebbe un bel centrocampo, sì".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport