Brescia, Torregrossa: "Mi godo la Serie A. Voglio contribuire alla salvezza con i gol"

Serie A

Marina Presello

Alla vigilia della sua prima stagione in Serie A con la maglia del Brescia, Ernesto Torregrossa ringrazia il suo allenatore Corini: "Mi ha cambiato la mentalità, ora penso di più alla squadra". La Leonessa tatuata sulla coscia per la figlia Maria Vittoria e per amore del club

Ernesto Torregrossa questa serie A se la vuole godere. Per uno che ci è arrivato a 27 anni, dopo una gavetta lunghissima, il sogno di poter segnare ad una big si può realizzare. “Sarebbe bello essere utile con i miei gol ma la soddisfazione del gruppo e di squadra viene prima di quella personale”. Brescia gli ha dato tanto, lui ha contribuito alla promozione. E si è legato al club con il cuore e sulla pelle. Il tatuaggio della "Leonessa" non ha però un significato solo sportivo, perché serve a proteggere la sua bimba Maria Vittoria. A “proteggere” la serie A ci penseranno invece i suoi gol.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche