Sarri dopo Fiorentina-Juve: "Non abbiamo fatto una partita di alto livello tecnico"

Serie A

L'allenatore bianconero dopo il pari di Firenze: "Abbiamo fatto una partita non di alto livello tecnico e sprecato tutte le sostituzioni per motivi di infortunio". Poi fa il punto sulle condizioni degli infortunati a pochi giorni dall'esordio in Champions League: "Douglas Costa sembra più grave di Pjanic"

JUVE: PROBLEMI PER DOUGLAS, PJANIC E DANILO. CONDIZIONI DA VALUTARE

JUVENTUS SECONDA: NON ACCADEVA DA 559 GIORNI

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Dopo due vittorie, rallenta la Juventus di Sarri che al Franchi pareggia contro la Fiorentina. Una partita caratterizzata soprattutto dai tre infortuni che nel corso della prima ora di gioco hanno condizionato le scelte dell’allenatore toscano, costringendolo a cambi obbligati: "Abbiamo fatto una partita non di alto livello dal punto di vista tecnico. La Fiorentina ha fatto una buona gara, noi abbiamo sprecato tutte le sostituzioni per motivi di infortunio. Considerando tutte le variabili, dal punto di vista caratteriale abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo concesso troppo spazio agli avversari. Giocare alle 15 o alle 20.45 cambia, la situazione era difficilissima. Non siamo stati capaci di portare la partita su un palleggio pulito. Douglas Costa sembra un infortunio di entità superiore. Pjanic aveva avuto un problema su quel muscolo e durante la partita sentiva fastidio" ha detto l’allenatore toscano a Sky Sport. 

"Dybala? Difficile cambiare troppi giocatori"

"Anche gli attaccanti davanti hanno fatto una partita inferiore - ha continuato l’allenatore della Juventus - Quando la squadra è più bassa devono aiutare di più. Ho la consapevolezza che una squadra con meno carattere una partita così la perderebbe, questa è una qualità. Dybala in Champions League? Questa era una partita difficile, quindi siamo stati concentrati su questa. Era già palese al trentesimo che la partita sarebbe stata difficile". Poi sulle possibili alternative in mezzo al campo: "Rabiot è un giocatore di grandissimo livello. Non ha mai giocato nel 2019. Ha grande voglia, poi come succede sempre con tanti mesi senza partite vere ha avuto un calo fisico. Bisogna solo aspettarlo in questo momento. Cambiare 6-7 giocatori in una partita diventa difficile. Noi in estate avevamo 5 giocatori in Coppa America e 8 in infermeria, quindi 13 giocatori hanno fatto un percorso diverso di altri. Altri 4-5 giocatori venivano da un lungo periodo di inattività, ci vuole tempo per portarli in una condizione accettabile. Ci manca un pizzico di brillantezza" ha concluso Sarri.

I più letti