Mazzarri dopo Torino-Lecce: "Chiedo scusa ai tifosi. Abbiamo dimenticato come si gioca"

Serie A

L'allenatore del Torino chiede scusa per la prestazione della sua squadra. Il Torino fallisce l'aggancio all'Inter e regala la prima vittoria in campionato al Lecce di Liverani

VIDEO. TORINO-LECCE: GOL E HIGHLIGHTS

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Perde il Torino in casa contro il Lecce e lascia l'Inter sola imbattuta in Serie A. La squadra di Liverani si impone per 2 a 1 con i gol di Farias e Mancosu. L'allenatore granata a fine partita chiede scusa ai tifosi, per una prestazione non all'altezza delle precedenti: "Chiedo scusa ai tifosi che sono stati eccezionali nonostante una partita non all'altezza. Abbiamo sbagliato quasi tutto, probabilmente anche in settimana. Andavamo troppo piano, troppi giocatori sottotono. Abbiamo sbagliato mentalmente e a fargli capire che il Lecce corre e che bisognava fare le cose a mille. La colpa è mia perché scelgo io i calciatori. Al di là del possesso palla, abbiamo sbagliato i calci d'angoli questo vuol dire che non c'era lucidità. Uno può parlare di pressioni, ma è solo una scusa. Se vedete il primo gol non esiste incassare una rete così".

"Sembrava ci fossimo dimenticati come si gioca"

Sul Var protagonista nel finale di partita invece: "Le scelte commentatele voi, a me non interessa. Tante volte è successo che non meritavamo certe decisioni. Oggi il Lecce ha meritato di vincere, poteva farci altri gol. Sono deluso e dispiaciuto. Abbiamo dato entusiasmo e oggi abbiamo mancato la prestazione. Non ci sta che la gamba arrivi sempre in ritardo. Non ci possiamo attaccare a questo. Sembrava che ci fossimo dimenticati come si gioca e quello che abbiamo applicato bene negli ultimi otto mesi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche