Cagliari, Maran: "La responsabilità è il nostro motore"

Serie A
©Getty

L'allenatore dei sardi si prepara al "big match" europeo contro l'Atalanta: "Loro sono ormai una realtà del grande calcio, servirà una partita perfetta". Poi sul segreto del suo gruppo: "C'è grande professionalità da parte anche di chi gioca meno. Questo è il nostro motore"

ATALANTA-CAGLIARI LIVE

Dopo le prime due sconfitte con Brescia e Inter, il Cagliari non si è più fermato. Cinque vittorie e tre pareggi, che sono valsi il settimo posto in classifica a soli due punti dalla Roma quarta. Ancora più in alto si trova l'Atalanta, ormai una grande del campionato. Le due squadre si affronteranno a Bergamo domenica all'ora di pranzo, quasi uno spareggio per l'Europa che conta. In pochi, probabilmente, lo avrebbero pronosticato a inizio stagione. Un dato fa sorridere, perché i sardi hanno vinto le ultime due partite sul campo dei nerazzurri, i quali vorranno invertire la tendenza dopo il pareggio di Napoli. Significative anche le statistiche legate all'ora, ovvero le 12:30. L’Atalanta, infatti, ha vinto tutte le ultime quattro gare di Serie A disputate di domenica a pranzo, segnando sempre almeno due reti. Nemmeno un successo invece per il Cagliari nelle ultime sette in questo orario (3N, 4P). Insomma, Maran avrà bisogno di un'altra prova di forza per continuare un cammino da sogno. 

 

I numeri parlano per l'Atalanta....

"Sì, fanno capire la pericolosità di questa partita - ha spiegato l'allenatore in esclusiva a Sky Sport - l'Atalanta sta collezionando una serie di risultati incredibili e va a segno con grande facilità. Davanti a questi dati dovremo essere bravi. Loro sono diventati una realtà dell'eccellenza del calcio, quindi sappiamo che servirà una partita perfetta, che non deve lasciare sbavature".

 

I precedenti la tranquillizzano?

" No, anzi. Non aiutano. L'ultima volta abbiamo vinto, ma dovremo essere corti, bravi, propositivi per affrontare un' Atalanta che sta facendo un calcio di primo ordine".

 

Quanto conta avere uno spogliatoio unito?

"C'è grande responsabilità da parte di tutti e rispetto per chi sta giocando meno, che a sua volta risponde con grande professionalità. Questo è il nostro motore, che ci sta facendo crescere. I risultati si preparano in settimana, questa è una rosa che vive con grande partecipazione nelle vicende quotidiane".

 

Un giudizio su Gasperini?

"Ha dimostrato grande capacità, è esperto, sa dare identità chiara. Giocare contro le sue squadre è sempre difficile, troveremo un avversario con qualità e molto organizzato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche