Inter, a lezione da Conte: "Io esigente? Normale chiedere tanto se si vuole vincere"

Serie A

L'allenatore dell'Inter ha tenuto una lezione ai colleghi in Arabia Saudita, tornando sullo sfogo dopo la sconfitta di Dortmund: "Se si vuole scrivere la storia, la richiesta deve essere alta per tutti. In tanti fanno fatica quando arrivo, qualcuno si perde perché non riesce a tenere il ritmo. Ma se l'ambizione è quella di vincere è normale chiedere tanto. Sono il primo a dover dare il buon esempio per avere il 110% da tutti"

Secondo posto a -1 dalla Juventus, contro il Verona l'Inter ha ritrovato il sorriso dopo la sconfitta di Dortmund contro il Borussia con successivo sfogo di Antonio Conte. Approfittando della sosta, l'allenatore nerazzurro è volato in Arabia Saudita per una lezione ai suoi colleghi locali al Leadership Development Institute: "Se si vuole scrivere la storia, ovvero vincere, la richiesta deve diventare alta per tutti – ha detto Antonio Conte – Chi vince scrive la storia dei club per cui gioca o allena. Mi rendo conto che la mia richiesta è molto alta, tanti fanno fatica perché quando arrivi in club nuovi non tutti sono abituati a quei ritmi e allora rischi di perdere qualcuno per strada, perché non riesce a sopportare i giri del motore della macchina. Ma se l'ambizione è quella di vincere e di cercare di fare qualcosa d'importante, è inevitabile chiedere tanto a sé stessi e agli altri".

"Devo essere il primo a dare il 110%"

"Devo essere prima io a trasferire agli altri il buon esempio, per dare non il 100% ma il 110% - ha proseguito Conte – Una volta che hai trasferito questo quotidianamente, alzi l'asticella anche nei confronti di chi lavora con te e dei tuoi calciatori. È un modo di lavorare per eccellere e per cercare di vincere. Non è detto che alla fine si riesca a farlo, ma l'importante è sapere, alla fine della stagione, di aver fatto tutto il possibile dal punto di vista lavorativo per raggiungere il massimo risultato".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche