Nuovo stadio San Siro, Inter e Milan in Comune: "Valutiamo idee per futuro del Meazza"

Serie A

Alessandro Antonello e Paolo Scaroni, in rappresentanza rispettivamente di Inter e Milan, hanno partecipato a un incontro a Palazzo Marino sul nuovo stadio di Milano. Assente il sindaco Beppe Sala. L'Ad nerazzurro e il presidente rossonero: "Ci saranno altri appuntamenti, presenteremo nuove idee"

L'amministratore delegato dell'Inter Alessandro Antonello e il presidente del Milan Paolo Scaroni hanno partecipato a un incontro sul nuovo stadio di Milano a Palazzo Marino, sede del Comune. Assente il sindaco Beppe Sala. All'uscita Antonello ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti presenti in Piazza Scala: "Incontro utile, come sempre. Ci siamo confrontati su temi aperti, abbiamo avuto l'indicazione del mantenimento della superficie di San Siro. Ora l'obiettivo è quello di lavorare su varie ipotesi e noi club ci siamo resi disponibili a collaborare – ha detto il dirigente nerazzurro –. Bisogna capire come dalla delibera si possa procedere verso i prossimi passi. Il punto di discussione di oggi era capire come rendere compatibile l'ingombro di San Siro a distanza ridotta dal nuovo stadio. Stiamo valutando con il nostro studio di ingegneria a cui ci siamo già affidati in precedenza. Ci saremmo aspettati la presenza del sindaco, ma il tavolo è stato assolutamente proficuo. Ipotesi demolizione totale del Meazza ancora aperta? Oggi c'è una delibera e ci si deve attenere a quella. Noi lavoriamo all'interno della delibera".

Scaroni: "2 stadi vicini idea bella ma forse stupida"

Anche Scaroni ha commentato l'incontro con il Comune di Milano: "Si è molto parlato di ingombro, irrilevante il numero degli anelli - ha spiegato il presidente rossonero -. Il Comune vorrebbe mantenere la vocazione sportiva dell'impianto e noi analizzeremo questa prima ipotesi innovativa, visto che non si sono mai visti due stadi a distanza di 100 metri. Qualora questa ipotesi non fosse percorribile, il Comune si è detto d'accordo ad analizzare altre ipotesi che riducano l'ingombro. I tempi? Hanno anche il ritmo della sovrintendenza. Ma oggi abbiamo parlato solo dell'ingombro. Non faccio l'architetto e non so dare risposta se sia una soluzione percorribile. L'idea di avere due stadi vicini, vecchio e nuovo, uno accanto all'altro, e' qualcosa che non ricordo di aver mai visto. Per carità, magari essere i primi primi, può essere anche bello, a volte però può essere un po' stupido. Ci sarà di sicuro un nuovo appuntamento".

Sala: "Formula per tutela finanziaria Comune"

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che non ha partecipato all'incontro, aveva rilasciato in precedenza alcune dichiarazioni a margine di un appuntamento alla Camera del Lavoro: "Dobbiamo trovare una formula che tuteli dal punto di vista economico e finanziario il Comune e i milanesi. Poi bisognerà cercare di capire in che modo San Siro potrà essere salvato. Soluzioni chiare ad oggi non ci sono sul tavolo però questo incontro ha lo scopo di iniziare a tirare fuori eventuali idee".

SERIE A: SCELTI PER TE