Udinese Napoli, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Due squadre chiamate a tornare al successo per provare a superare il momento difficile. Statistiche, precedenti, curiosità e stato di forma: tutto quello che c'è da sapere su Udinese-Napoli, gara valida per la 15^ giornata di Serie A che si giocherà sabato alle ore 18 (diretta su Sky Sport Serie A)

UDINESE-NAPOLI LIVE

Quando e a che ora si gioca Udinese-Napoli?

La partita tra Udinese e Napoli, valida per la 15^ giornata di Serie A, si giocherà sabato 7 dicembre alle ore 18.00 alla Dacia Arena di Udine.

Dove è possibile guardare Udinese-Napoli?

La gara tra Udinese e Napoli sarà tramessa in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra);

 

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Sono 74 i precedenti in Serie A tra le due formazioni. Il bilancio vede il Napoli avanti con 29 vittore, 28 i pareggi e 17 invece i successi dell’Udinese. Bianconeri in vantaggio, invece, per quanto riguarda i confronti giocati nei match in casa: su 37 partite disputate in totale in Serie A, 13 successi dell’Udinese, 17 i pareggi e 7 le vittorie azzurre. Napoli e Udinese non pareggiano in Serie A dall'aprile 2014 (1-1): da allora due successi bianconeri e otto partenopei (inclusi tutti i sei più recenti). I confronti tra Udinese e Napoli hanno sempre regalato tante reti: la media di gol segnati a partita è infatti di 2.81. Il Napoli ha vinto tutte le ultime tre trasferte di Serie A contro l'Udinese con un punteggio complessivo di 6-1, riuscendo a mantenere la porta inviolata nelle due più recenti.

Come arrivano alla partita Udinese e Spal?

Momento difficile per entrambe le squadre. L’Udinese, 16^ in classifica a quota 14 punti, è reduce dalla sconfitta per 3-0 contro la Lazio all’Olimpico nell’ultimo turno, la seconda consecutiva in campionato; il Napoli, invece, è stato battuto al San Paolo dal Bologna per 2-1: la squadra azzurra è settima in classifica a quota 20 punti. Tre pareggi e una sconfitta per il Napoli nelle ultime quattro trasferte di campionato: è da aprile 2010 (cinque), con Walter Mazzarri, che non registra una serie più lunga di incontri esterni consecutivi senza successi in una singola stagione in Serie A. Questa è solo la seconda stagione nell’era dei tre punti a vittoria in cui l’Udinese ottiene 14 o meno punti nelle prime 14 gare stagionali in Serie A; la precedente è stata proprio nello scorso campionato, torneo che concluse in 12^ posizione. Il Napoli di Ancelotti non vince da sei incontri di campionato (4N, 2P): nella sua carriera da allenatore, solo una volta l’attuale guida tecnica del Napoli ha registrato una serie più lunga senza successi nei Top-5 campionati europei (otto nel 1996/97, sulla panchina del Parma). Entrambe le squadre sono quelle che si sono fatte rimontare di più in questo campionato: solo il Bologna (10) ha perso più punti da situazioni di vantaggio rispetto a Udinese e Napoli (entrambe a nove) in questa Serie A. Curiosità: la Dacia Arena, stadio dove l’Udinese gioca le partite interne e dove si disputerà la gara contro il Napoli, è lo stadio che ha visto meno reti in questa Serie A: 12, appena quattro di questi segnati dall’Udinese, otto subiti dalla squadra friulana.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

In casa Udinese gli occhi sono tutti puntati su Rodrigo De Paul, talento classe 1994 e obiettivo dell’Inter per il prossimo mercato di gennaio: l’argentino ha segnato appena un gol in 11 presenze in questa Serie A: dopo lo stesso numero di partite giocate nello scorso campionato era a quota cinque. Questo anche per “colpa” del cambio di ruolo, visto che in questa stagione gioca da mezzala mentre in passato giocava più a ridosso degli attaccanti. La squadra azzurra invece potrebbe contare dal primo minuto sul “talismano” Kostas Manolas: il difensore greco ha vinto tutte e nove le sfide di Serie A giocate contro l’Udinese; tra i giocatori in attività, solo Zlatan Ibrahimovic ha giocato più partite contro una singola squadra nella competizione registrando il 100% di successi (11 vittorie in 11 incontri contro il Siena). Sempre in casa Napoli, attenzione poi a Dries Mertens: l’attaccante belga ha preso parte attiva a cinque reti nelle sue ultime due sfide di Serie A contro l’Udinese (due gol, tre  assist),  entrambe nel  2018/19: nessun  giocatore ha partecipato attivamente a più marcature contro una singola squadra nello scorso campionato.

SERIE A: SCELTI PER TE