Fiorentina-Inter, Montella: "Ho voglia di rivalsa. Mercato? La società sa già le mie idee"

Serie A
©Getty

L'allenatore dei viola parla in conferenza stampa alla vigilia della partita contro l'Inter: "La squadra reagirà e darà tutto in campo. A livello professionale è un momento duro"

FIORENTINA-INTER LIVE

Vigilia di campionato per la Fiorentina che domenica sera al Franchi ospita l'Inter. Vincenzo Montella ha parlato in conferenza della sfida che attende la sua squadra, mettendo in luce le qualità dell'avversario: "Mi aspetto una squadra forte che lotta con la Juventus per primo posto: ha forza e temperamento, e grande potenziale in attacco. Sarà una partita di altissimo livello. Lautaro è un giocatore fortissimo, è stato pagato venti milioni e sa giocare per la squadra, ha forza, cattiveria e nonostante il primo anno di difficoltà si è ambientato alla grande. Conte? Ha creato una mentalità in poco tempo, la squadra ha la stessa indole del suo allenatore".

"Nella mia carriera sono caduto tante volte e sempre rialzato"

Alla Fiorentina mancherà Ribery, operato per l'infortunio alla caviglia: "È stata una settimana particolare per tutti, per la società e per la squadra ma soprattutto per Franck che ha dimostrato di essere un grande uomo. Gli faccio il mio in bocca al lupo. Io nella mia carriera sono caduto tante volte ma mi sono sempre rialzato. Ho voglia di rivalsa e sotto questo punto di vista sono molto sereno. La squadra reagirà e metterà in campo tutto. La percepisco, nelle parole e nei fatti: è molto unita e sono convinto che domani i ragazzi giocheranno mettendo in campo tutta la loro energia".

"L'obiettivo del club è quello di aumentare il potenziale della squadra"

16 punti conquistati in campionato e ultime quattro partite finite con una sconfitta. Montella deve invertire la rotta: "Le difficoltà aiutano ad essere migliori se le superi, io non mi sottraggo. Quello che ho avuto nella vita l'ho preso sì con il talento ma anche con il sacrificio, la volontà e il senso del dovere. Ho avuto 13 operazioni e sono sempre tornato. A livello professionale è un momento duro. Vlahovic? Ci abbiamo puntato tutti dal primo giorno. È un ragazzo di grande qualità ma quando non hai troppa esperienza di partite puoi sentire il peso della situazione. È un ragazzo che ha tanta voglia di migliorarsi, è uno degli ultimi ad uscire dal campo. Sono contento della crescita che sta avendo, avrebbe voglia di spaccare il mondo". Infine c'è spazio anche per una considerazione sul prossimo mercato di gennaio: "Spesso ci dimentichiamo quali erano gli obiettivi della società, il club ha fatto il possibile per rinforzarsi, fino agli ultimi giorni siamo stati vicini a due giocatori. A gennaio la società sa già le mie idee: l'obiettivo del club è quello di aumentare il potenziale della squadra".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche