Ranieri dopo Samp-Juve: "Ronaldo da NBA. Gol che vale il prezzo del biglietto"

Serie A

L'allenatore blucerchiato è soddisfatto della prestazione dei suoi, nonostante la sconfitta: "Questa prova deve darci convinzione perchè dobbiamo continuare a lavorare bene. Peccato perchè abbiamo fatto una gran bella partita, ma loro hanno trovato due gol capolavoro"

Quattro giorni dopo la vittoria nel derby, la Sampdoria perde a Marassi contro la Juventus, che ritrova momentaneamente la vetta solitaria della classifica. Una sconfitta maturata a causa di due gol meravigliosi segnati da Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, come ha sottolineato anche Claudio Ranieri, intervenuto nel post partita ai microfoni di Sky Sport: "Quando fanno questi gol possiamo solo stringergli la mano, valgono da soli il prezzo del biglietto. Ronaldo ha fatto qualcosa che si vede in NBA, è rimasto su un'ora e mezza. Non c'è nulla da dire, solo complimenti".

 

L'allenatore blucerchiato è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi, rimasti in partita fino alla fine: "Prestazione molto positiva, arrivata nonostante le assenze e due cambi forzati. Questa prova deve darci convinzione perchè stiamo lavorando bene e dobbiamo continuare così. Peccato perchè abbiamo fatto una gran bella partita, poi loro hanno segnato due gol capolavoro. Il prossimo step per noi sarà trovare i gol. Spero che piano piano, avendo trovato un po' più di tranquillità, si riesca a fare meglio dal punto di vista offensivo".

 

Ranieri che ha cominciato il match schierando Ramirez e Caprari, a differenza del collega Sarri che è partito con il tridente formato da Dybala, Higuain e Ronaldo: "Quando possiamo giochiamo anche noi con il rombo, ma non è sempre possibile. I tre a centrocampo devono correre molto e i tre davanti devono sacrificarsi. Gabbiadini risente ancora di un problema all'adduttore e non so mai quanti minuti abbia nelle gambe. Nel finale volevo anche inserire Quagliarella ma sono stato costretto a fare l'ultimo cambio togliendo Murru che era sfinito".

 

Infine, una battuta su Buffon, guidato da Ranieri ai tempi della Juventus, che oggi ha raggiunto Paolo Maldini a quota 647 presenze Serie A: "Siamo stati due anni insieme, gli ho fatto tanti complimenti e gli auguri per Natale. Tutte cose molto normali tra di noi"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche