Milan, Gandini: "Ibra-Onyewu, nel 2010 rissa tra pesi massimi"

Serie A

L’ex dirigente rossonero ha ricordato alcuni momenti della prima esperienza di Ibra al Milan: "La trattativa nacque a Montecarlo e facemmo tornare il presidente del Barcellona dalle vacanze per chiuderla. Era la ciliegina di una squadra che poi avrebbe vinto il titolo". Ricordo speciale del 2010: "Scontro spettacolare con Onyewu"

Chi lo ha conosciuto non ha dubbi: Ibrahimovic è l’uomo giusto per risollevare il Milan. Ne è convinto anche Umberto Gandini, che per ventitré anni, dal 1993 al 2016, ha lavorato nel club rossonero e che partecipò nella trattativa che lo portò per la prima volta a Milano, nel 2010. "Aveva una situazione molto complessa con Guardiola al Barcellona. Ricordo che ci trovammo a Montecarlo per i sorteggi UEFA e parlando con Raiola, Galliani capì che c'era la possibilità di fare l'operazione così volammo insieme a Barcellona ed è vero che il presidente Sandro Rosell con cui avevamo tutti un ottimo rapporto era in vacanza ad Ibiza e tornò apposta in città per chiudere la trattativa" ha raccontato nell’intervista rilasciata a Sky Sport. "Lavorare con lui è stata un'esperienza bellissima, è un maschio dominante: il suo atteggiamento, la sua personalità, il suo modo di porsi con la squadra in campo e fuori, ma anche nella vita di tutti i giorni. Allora era veramente una ciliegina su una squadra che stava nascendo con Allegri alla guida e che avrebbe vinto il campionato nel 2011".

La rissa con Onyewu

Nel 2010 Ibrahimovic si scontrò con il compagno di squadra Onyewu, durante un allenamento. Gandini ha ricordato quel momento: "Ero un ufficio, mi chiamarono per dirmelo e vidi il filmato: in effetti era stato uno scontro veramente tra due pesi massimi, in cui Ibrahimovic aveva utilizzato tutte le sue arti e Onyewu la sua massa muscolare notevolissima".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche