Roma-Lazio, Inzaghi: "Mi aspettavo di più. Luis Alberto? Non penso a chi si arrabbia"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore biancoceleste dopo il pareggio nel derby che interrompe la striscia di 11 vittorie consecutive: "Avevamo abituato meglio i nostri tifosi, ma abbiamo trovato di fronte un'ottima Roma. Mi tengo stretto questo punto sofferto"

Ancora un pareggio nel derby di Roma dopo quello dell'andata, un risultato che va a interrompere la striscia di 11 vittorie consecutive della Lazio. Una prestazione che ha lasciato un po' amareggiato Simone Inzaghi, che però si prende il punto e vede il lato positivo ai microfoni di Sky Sport: "Mi aspettavo di più per come avevamo abituato i nostri tifosi nell'ultimo periodo. A volte bisogna anche riconoscere i meriti dell'avversario e di fronte abbiamo trovato una grande Roma, mi tengo stretto questo punto sofferto. Abbiamo sbagliato molto, ora pensiamo a recuperare energie perchè da qui alla fine ci aspettano diciotto finalissime".

 

Energie che sono venute meno a Luis Alberto, almeno secondo Inzaghi che ha deciso di sostituirlo a 20 minuti dalla fine, scatenando la reazione rabbiosa dello spagnolo: "Siamo arrivati a questa gara con lui e Correa non al meglio e infatti volevo cambiarli entrambi. Quando faccio un cambio non posso pensare alle eventuali reazioni, se si è arrabbiato metterà tutto questo in campo per cercare di vincere la prossima partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche