Roma-Lazio, Inzaghi: "Mi aspettavo di più. Luis Alberto? Non penso a chi si arrabbia"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore biancoceleste dopo il pareggio nel derby che interrompe la striscia di 11 vittorie consecutive: "Avevamo abituato meglio i nostri tifosi, ma abbiamo trovato di fronte un'ottima Roma. Mi tengo stretto questo punto sofferto"

Ancora un pareggio nel derby di Roma dopo quello dell'andata, un risultato che va a interrompere la striscia di 11 vittorie consecutive della Lazio. Una prestazione che ha lasciato un po' amareggiato Simone Inzaghi, che però si prende il punto e vede il lato positivo ai microfoni di Sky Sport: "Mi aspettavo di più per come avevamo abituato i nostri tifosi nell'ultimo periodo. A volte bisogna anche riconoscere i meriti dell'avversario e di fronte abbiamo trovato una grande Roma, mi tengo stretto questo punto sofferto. Abbiamo sbagliato molto, ora pensiamo a recuperare energie perchè da qui alla fine ci aspettano diciotto finalissime".

 

Energie che sono venute meno a Luis Alberto, almeno secondo Inzaghi che ha deciso di sostituirlo a 20 minuti dalla fine, scatenando la reazione rabbiosa dello spagnolo: "Siamo arrivati a questa gara con lui e Correa non al meglio e infatti volevo cambiarli entrambi. Quando faccio un cambio non posso pensare alle eventuali reazioni, se si è arrabbiato metterà tutto questo in campo per cercare di vincere la prossima partita".

I più letti