Tutti conosciamo la mistica del Grande Torino, eppure si tende sempre a parlare e a ricordare il presidente, i giocatori e non l'architetto, quello che quei giocatori li scelse e poi li condusse. Ascoltare la sua storia - ci spiega Federico Buffa-lascia chiaramente intendere che fosse destinato a quel ruolo, con tutte le conseguenze del caso. E questa storia ce la può raccontare una persona sola, una che l'ha vissuta fino in fondo e continua a viverla: sua figlia Susanna. Un racconto - fatto anche attraverso le bellissime foto della famiglia Egri-che è diventato lo speciale "In memoria di Erno Egri Erbstein", in onda oggi su Sky Sport, in occasione della Giornata della Memoria