Napoli, Lobotka: "Gattuso trasmette emozioni e incarna lo spirito del calcio"

Serie A

Parla il nuovo centrocampista del Napoli: "Sono molto amico di Hamsik, so che qui è un Dio come in Slovacchia. Mi ha insegnato tanto, mi piace come persona e come giocatore. Gattuso? Lo seguivo già da calciatore, ha vinto tanto al Milan. È una persona che trasmette emozioni, incarna lo spirito del calcio"

SAMP-NAPOLI LIVE

A calcio ha iniziato a giocarci quasi per caso, imitando gli amici che correvano dietro a un pallone. Stanislav Lobotka, centrocampista slovacco che il Napoli ha acquistato a gennaio dal Celta Vigo, si racconta in una lunga intervista rilasciata ai canali ufficiali del club azzurro. Tanti gli aneddoti raccontati dal classe 1994: "È buffo, quando ero piccolo mi è sempre piaciuto giocare con la palla. Giocavo a tennis e mi piace anche giocare a basket. Poi ho iniziato a giocare a calcio perché nel mio paese ci giocavano tutti. Quindi mi sono concentrato solo sul calcio, cercando di dare sempre il massimo. La mia famiglia e i miei amici mi hanno aiutato molto, poi – ha proseguito Lobotka – sono cresciuto e ho continuato a fare quello che mi piaceva e che mi veniva meglio. Ora come ora sto vivendo un sogno. Il calcio è la mia vita, è tutto, è la mia passione, ma soprattutto significa fare quello che mi rende felice, mi fa sentire libero. Io do sempre il massimo e cerco di godermi ogni attimo. Cerco di essere amichevole con tutti e di dare sempre una mano. Mi piace giocare a calcio e mi piace sempre prendere la palla, anche solo per giocarci un po’, per divertirmi mentre sono in campo".

"Hamsik a Napoli e in Slovacchia è un Dio"

Destino di Lobotka che si incrocia con quello di Hamsik, suo connazionale e bandiera per anni del Napoli: "Io e Marek siamo molto amici, mi ha dato molti consigli sul calcio. Soprattutto durante i periodi in nazionale mi ha mostrato cose interessanti e insegnato molte cose: è un'ottima persona e un ottimo giocatore. Per me è un piacere poter giocare nella stessa squadra. Posso dire che è un ottimo ragazzo. Come succede qui, piace a tutti e tutti lo conoscono e sono contenti di lui. Qui a Napoli è come un Dio e lo è anche in Slovacchia", ha proseguito il nuovo centrocampista del Napoli. Che ha subito apprezzato le bellezze della città: "Sono stato in centro un paio di giorni, è molto bello e le persone sono accoglienti. Mi ricorda la Spagna".

"Gattuso incarna lo spirito del calcio"

Mandato in campo da Gattuso nei minuti finali del match di Coppa Italia contro la Lazio e di campionato contro la Juve, Lobotka parla così del suo nuovo allenatore: "Gattuso è un giocatore che vedevo sempre in tv, in Champions League. Ha fatto molto bene al Milan, è una persona che trasmette emozioni, incarna lo spirito del calcio. Anche se non era molto alto, era uno dei migliori nel suo ruolo e dava tutto per la squadra. Sono felice di essere qui ed indossare la maglia del Napoli", ha proseguito. Lobotka divenuto papà proprio i concomitanza con il suo approdo in azzurro: "La mia vita è cambiata molto perchè è nata la mia piccola principessa, mi piace trascorrere del tempo con lei. Prima mi piaceva dormire, divertirmi, giocare alla PlayStation, guardare film e trascorrere tempo con la mia ragazza. Quando sono con lei mi piace cantare. Lei e la gemella sono entrambe cantanti ed è bellissimo ascoltarle. Sono felice e orgoglioso quanto lei canta, mi piace stare ad ascoltarla di tanto in tanto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche