Lecce, Liverani: "Lotta salvezza dura, ma abbiamo delle possibilità"

Serie A

L'allenatore del Lecce, che con il Torino ha vinto per la prima volta in campionato davanti ai propri tifosi, è stato premiato a Coverciano con la Panchina d'argento per la promozione ottenuta nella scorsa annata: "Possiamo arrivare al nostro obiettivo solo attraverso il gioco. Abbiamo avuto delle difficoltà perché ci sono mancati i giocatori per portare avanti la nostra filosofia"

Un poker al Torino che sblocca il Lecce in casa e che, soprattutto, lo porta fuori dalla zona retrocessione. Liverani ha vinto la prima partita dell'anno al Via del Mare e lo ha fatto nel modo migliore possibile, con la sua squadra ora a quota 19 punti in classifica (a tre lunghezze di vantaggio sul Genoa). Sorride l'allenatore dei pugliesi, che a Coverciano è stato votato come il miglior tecnico della scorsa Serie B, quando ha portato il Lecce alla promozione diretta senza passare dai playoff. A lui la Panchina d'argento dunque, nella speranza che possa portare bene anche per il proseguo del campionato: "Per un allenatore riuscire a provare delle cose in settimana, e vedere la sua squadra riuscire a metterle in campo, è una delle più grandi soddisfazioni - ha spiegato in esclusiva a Sky Sport - abbiamo vissuto difficoltà perchè non avevamo uomini a sufficienza per provare un certo tipo di calcio e noi non sappiamo farne un altro. Siamo bravi con questa idea di gioco, che è il nostro marchio di fabbrica e possiamo arrivare al nostro obiettivo solo attraverso il gioco"

"Abbiamo delle possibilità"

Avanti per il proprio obiettivo senza snaturarsi quindi, questa la ricetta di Liverani: "E' normale che sarebbe più facile attendere l'avversario e cercare di ripartire dato la differenze delle rose - ha continuato - ma invece mi piace aver dato questo tipo di segnale, ovvero andare a giocare ovunque. Tanto nella partita la squadra più forte ti chiuderà per 20 minuti o mezz'ora, è inevitabile. Quando poi hai quei minuti di vantaggio in cui puoi fare male, credo sia bello per i ragazzi non solo subire ma anche attaccare". Il Lecce domenica se la vedrà con il Napoli al San Paolo, poi ci sarà la Spal: "Per la salvezza ci sarà da combattere - ha concluso Liverani - ma fino al 24 maggio avremo delle possibilità". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche