Caso rinvii, Sky Sport: "Meno spazio alle polemiche"

Serie A
Federico Ferri

Federico Ferri

La posizione di Sky Sport, spiegata dal direttore Federico Ferri

Fiducia alla Lega e ai Club affinché ritrovino unità per il bene del calcio. Ma dopo un week end di liti e divisioni, ai nostri abbonati diciamo che da oggi daremo come sempre spazio alle notizie e agli aggiornamenti, ma non ai toni accesi delle polemiche, anche per rispetto verso le persone che in questo Paese stanno lavorando per garantire la salute pubblica e il superamento dell’emergenza Coronavirus. In questa situazione, dividersi per il calcio risulta quanto mai stonato.

Porte chiuse, soluzione inevitabile

Quando parliamo del calcio italiano parliamo di un'azienda fondamentale anche per l'economia del Paese. E’ evidente dunque che il tema delle porte chiuse debba essere affrontato a tutti i livelli. C’è la possibilità concreta che le limitazioni in termini di accesso agli stadi possano andare oltre l’8 marzo. E dunque ci porremo di fronte alla necessità di fare una scelta: continuare il campionato giocandolo (dove necessario) a porte chiuse oppure, di fatto, sospenderlo. È brutto vedere una partita a porte chiuse: va contro l'interesse del pubblico, di chi ha pagato biglietti e abbonamenti, contro l'interesse dei club, contro gli interessi anche di Sky, che ambisce a mostrare sempre lo spettacolo migliore possibile. Visto che ci sono interessi economici in ballo è una considerazione che va affrontata con il massimo della serietà e dell’unità. Quella che ci auguriamo di ritrovare in questa settimana nei club italiani. Ma quello di giocare a porte chiuse è un punto che non può essere evitato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche