Inter, Zhang: "Salute e sicurezza prima di tutto. Basta giocare col calendario"

Serie A

Steven Zhang commenta il post di Sky Sport sul rinvio di Juve-Milan e torna a parlare alla Gazzetta dello Sport del coronavirus e delle conseguenze sul mondo dello sport: "La salute è la cosa più importante da considerare, prima di qualsiasi altro interesse. E non accetto che si giochi con i calendari"

Prima la risposta sui social di Sky Sport alla notizia del rinvio di Juve-Milan: "Safety first, la salute prima di tutto" (foto in fondo all'articolo), poi le parole alla Gazzetta dello Sport. Il presidente dell’Inter Steven Zhang torna a parlare del coronavirus e delle conseguenze sul mondo dello sport. "Per me è davvero molto importante che soprattutto in questo momento chi ha la possibilità di decidere metta la salute pubblica e la sicurezza davanti a tutto. La salute è la cosa più importante da considerare, prima di qualsiasi altro interesse. Non si può giocherellare con il calendario e rischiare che le persone si affollino in uno stadio mettendo a repentaglio sicurezza e salute. Tutto questo non è un gioco e non è uno scherzo: non è accettabile – prosegue Steven Zhang  – che si prenda anche il minimo rischio quando si parla di salute e per questo sento come presidente di un club di calcio e di chi fa parte dell'industria dello sport la missione e la responsabilità di dire alle persone la verità e di accertarmi che passi il messaggio corretto. E di far sapere ai tifosi, siano essi dell'Inter, della Juve, del Milan o di qualsiasi altra squadra in Italia o in giro per il mondo che la salute e la sicurezza sono al primo posto e che dobbiamo prendere tutte le precauzioni e stare molto attenti. Penso che qualcuno invece non lo sappia o qualcun altro non lo stia facendo...", le parole del presidente nerazzurro.

"Non accetto che si giochi con i calendari"

"Non accetto che in questo momento si giochi con i calendari delle competizioni, cambiando date all’ultimo o facendo sembrare più importante una partita rispetto alla sicurezza: a volte – ha proseguito il presidente dell’Inter nella sua intervista alla Gazzetta dello Sport – bisogna opporsi alle voglie delle masse di seguire un evento se non è sicuro. Dovremmo sempre e comunque mettere davanti prima la sicurezza pubblica e poi tutto il resto, perché tutto il resto è secondario, viene dopo. Non esiste partita, gioco, regolarità di torneo davanti alla salute". Zhang che ha ben chiaro in mente il messaggio che il mondo del calcio, e non solo, deve veicolare: "L’industria dello sport ha un enorme impatto e visibilità sulla gente comune e può far passare il giusto messaggio alle persone perché prendano tutte le precauzioni per proteggere la propria sicurezza. Per questo insisto. Tutte le persone che hanno visibilità e vivono nel mondo dello sport hanno la responsabilità di dire quali sono le cose migliori da fare", ha concluso il presidente dell’Inter.

La risposta di Zhang sui social di Sky Sport

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche