Juve, Rugani e Matudi guariti dal coronavirus. Dybala in attesa dell'esito del tampone

Serie A

Rugani e Matuidi hanno effettuato il doppio tampone per il coronavirus e gli esami hanno dato esito negativo: i giocatori sono guariti e non sono più sottoposti al regime di isolamento domiciliare. Si attendono novità su Paulo Dybala, l'ultimo dei tre che era risultato positivo al Covid-19

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Novità importanti per la Juventus e per i giocatori risultati positivi al coronavirus. Il club bianconero ha infatti comunicato che "Daniele Rugani e Blaise Matuidi hanno effettuato, come da protocollo, il doppio controllo con test diagnostici (tamponi) per il coronavirus-Covid 19. Gli esami hanno dato esito negativo. I giocatori sono pertanto guariti e non sono più sottoposti al regime di isolamento domiciliare". Si attendono novità su Paulo Dybala, in ordine di tempo l'ultimo dei tre positivo al virus e che sarebbe risultato negativo al primo tampone. Come noto, però, ore è necessario il secondo test per avere la certezza della negatività. Dunque si attendono notizie anche sull'argentino.

I giocatori che hanno lasciato l'Italia

Sono in 9 e sono tutti quanti ancora all'estero. Il primo a lasciare l'Italia è stato Cristiano Ronaldo, partito subito dopo la partita contro l'Inter del 9 marzo. CR7 aveva raggiunto la madre che il 4 marzo era stata colpita da un ictus. Ronaldo si è poi fermato in Portogallo e lì continua a lavorare come mostrato sui social attraverso video (alcuni scherzosi) e allenandosi anche nello stadio di Madeira. Subito dopo CR7, durante l'isolamento volontario e a seguito dei tamponi risultati negativi, sono partiti Higuain (Argentina), Pjanic (Lussemburgo) e Khedira (Gemania). Anche Douglas Costa dal Brasile, in una diretta Instagram, ha mostrato i suoi allenamenti in campo; in Brasile anche Danilo e Alex Sandro; Szczęsny è in Polonia mentre Rabiot dal 5 aprile in Costa Azzurra dal 5 aprile. Per loro dalla Juve nessuna richiesta per il rientro, anche perché si attende di capire anche cosa diranno medici e Federazione per capire come muoversi. Poi ci saranno le due settimane di isolamento al rientro, ma visto che l'ipotesi per la ripresa degli allenamenti è il 4 maggio, le due settimane sulla carta ci sono. Ma al momento, nessuna data ufficiale è stata fissata dalla Juve per il rientro, anche se è immaginabili che questa possa essere imminente

Juve

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche