Inzaghi-Neqrouz, il racconto nel video in diretta Instagram con Vieri

INSTAGRAM

Risate assicurate nella diretta Instagram tra Christian Vieri e Filippo Inzaghi, quest'ultimo interpellato sulla celebre "marcatura" stretta di Neqrouz in un Bari-Juventus: "Fu un'esperienza devastante, chiesi a Lippi di cambiarmi a fine primo tempo. Ma al ritorno ci pensò Montero". E sempre in materia di difensori, quanti aneddoti ai tempi della Serie B

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Una cosa è certa: Christian Vieri e Filippo Inzaghi, in campo o fuori, restano sempre una coppia da applausi. E le risate non sono mancate nemmeno nell’ultima diretta Instagram dove, a precisa domanda arrivata da Nicola Ventola, il discorso si è spostato su un celebre episodio: la "marcatura" stretta di Rachid Neqrouz, ex difensore marocchino, ai danni di Super Pippo in un Bari-Juventus di fine anni Novanta. Colpo proibito o strizzatina, fate voi, certo è che Inzaghi la ricorda benissimo: "È stata un’esperienza devastante, non mi era mai capitata. Quella era una delle prime partite di campionato, mi dissero che l’aveva già fatto con altri. Però io non me l’aspettavo. Inizia la partita, si marcava a uomo: mi tocca Neqroz e alla prima palla mi dà una botta nelle parti basse. Mi giro: 'Ma che stai facendo'?”. Inevitabile perdere la pazienza, ha ricordato Pippo: "Tutta la partita così. A fine primo tempo chiedo a Lippi: 'Tirami fuori, altrimenti gli dò una gomitata'. Mi aveva reso talmente nervoso. Poi, al ritorno, avevo caricato Montero". Ebbene sì, per risolvere la contesa Inzaghi si affidò a un duro come il compagno: "Ad un certo punto, su un corner, sento un boato…". Evidentemente l’uruguaiano aveva fatto il suo dovere.

I difensori ai tempi della Serie B

Neqrouz ma non solo tra i ricordi dei due ex attaccanti, precedenti che risalgono soprattutto ad inizio carriera in B. "C'era Biffi a Palermo - aggiunge Vieri -, una volta mi ha dato una gomitata su un corner. Sono tornato a Venezia il martedì". Sullo stesso Roberto Biffi c’è anche l’aneddoto di Inzaghi: "Ha tirato una punizione, io ero in barriera. Mi spostavo per non farmi colpire. Ho avuto il segno del pallone per una settimana. Che fiammate tirava". All’elenco si aggiunge anche Ugo Napolitano, ex difensore del Cosenza tra i ricordi di Inzaghi: "Ci ha fatto crescere. Lui picchiava, una volta provai a dargli mezza gomitata aprendogli lievemente il sopracciglio. Iniziò a sputarmi il sangue addosso". La palla passa quindi a Vieri: "Sempre in Serie B c’era Luca Brunetti, del Brescia. In un Ravenna-Brescia entro a 20 minuti dalla fine, faccio un tiro in porta fuori di 10 metri. Da dietro iniziò a urlare minacciandomi". In chiusura spazio ad Antonino Praticò e Giovanni Lopez, coppia di centrali del Vicenza che ricordano entrambi: "Non riuscivi con loro due, ti insultavano. Però la Serie B ci ha fatto fare delle belle ossa".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche