Milan, Pioli: "Ripresa Serie A? Vorremmo saperlo prima possibile"

Serie A

L'allenatore del Milan chiaro sull'eventuale ripresa del campionato: "Capisco la difficoltà del momento, ma vorrei sapere il prima possibile se si potrà ricominciare o meno a giocare per programmare meglio il lavoro". Poi chiosa su Ibrahimovic: "L'ho sentito e sta benissimo". Infine le dimissioni ai tempi della Fiorentina: "E' stata la scelta più difficile della mia carriera"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Oltre al calcio, Stefano Pioli è sempre stato attirato dal basket e dalla pallavolo. Per sei anni a Parma ci ha giocato Pasquale Gravina, che l'attuale allenatore del Milan andava spesso a vedere. I due si sono incontrati di nuovo su Instagram, in occasione di una diretta dove sono stati toccati vari argomenti, fra cui ovviamente quello relativo alla ripresa del campionato: "Capisco la difficoltà del momento - ha spiegato Pioli - ma nella nostra posizione sarebbe meglio poter sapere con un po' più di precisione quando e se ci sarà la ripresa degli allenamenti e del campionato, in modo da programmare il nostro lavoro. Saperlo il prima possibile ci aiuterebbe. Ci auguriamo che questo possa succedere". Intanto però è necessario continuare gli allenamenti a distanza con i suoi ragazzi: "Il compito mio e dello staff, in questo frangente, è sicuramente delicato e particolare, visto il momento che stiamo tutti noi vivendo. Cerchiamo comunque di mantenere alta la concentrazione e la motivazione, cercando anche di far sentire la squadra il più vicino possibile. Cerchiamo di stare insieme e vederci quasi tutti i giorni, facendo un po' di allenamento e cercando di rimanere mentalmente concentrati su quello che è il nostro lavoro, sperando di poterlo riprendere". Chiosa poi su Ibrahimovic, che nel frattempo si sta allenando in Svezia con l'Hammarby: "L'ho sentito e sta molto bene", ribadisce Pioli. 

Dimissioni Fiorentina scelta più difficile

La diretta con Pasquale Gravina prosegue fra ricordi e aneddoti: "La decisione più difficile della mia carriera dal punto di vista manageriale? Quando ho deciso di dimettermi da allenatore della Fiorentina - ha svelato Pioli - si tratta di un'esperienza che mi ha dato emozioni fortissime. Però ho preso la decisione che ritenevo essere la migliore e ancora oggi non ho cambiato idea. Ho imparato che non bisogna mai dare niente per scontato, che di conseguenza bisogna stare attenti a tutti e tutti. Nel nostro ambiente devi essere capace di leggere ogni piccolo particolare, perché le dinamiche possono cambiare velocemente".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche