Juventus, Bonucci e la moglie Martina consegnano le prime mascherine. FOTO

Serie A

Il centrale bianconero e la moglie Martina hanno iniziato a consegnare le 19mila mascherine autografate donate ad alcune associazioni di Torino impegnate in campo sociale: scatoloni belli pieni e distanziamento sociale per un pomeriggio all'insegna della beneficenza

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Detto, fatto. Leonardo Bonucci e sua moglie Martina Maccari hanno passeggiato nel pomeriggio per le strade di Torino. Nessuna gita familiare, l'obiettivo era ben chiaro: consegnare di persona 19mila mascherine multiuso a 19 diverse associazioni della città impegnate in campo sociale. Con una particolarità, ovvero che tali dispositivi di protezione e prevenzione - prodotte da Marco Lucchese, già marketing manager del Treviso negli anni d’oro e amico del centrale bianconero - presentano l’autografo del giocatore scritto in nero all’altezza della bocca. Scarpe da ginnastica, maglietta a maniche corte approfittando del clima piacevole di inizio giugno e ovviamente guanti, con tanto di attenzione al distanziamento sociale in accordo con la Juventus: con tutte le precauzioni del caso Bonucci e sua moglie hanno consegnato il materiale, raccontando il tutto attraverso i propri profili social. Casa Benefica di Torino, Servizio emergenza anziani, Gruppo Abele, Associazione Maria Madre della Provvidenza, Un Sogno per Tutti, Punto Luce Save the Chilfed, Sermig e Fondazione Paideia Onlus, queste alcune associazioni a cui i Bonucci hanno fatto visita. Con una promessa: "To be continued".

Bonucci e la miglie Martina consegnano le prime mascherine
19mila le mascherine autografate donate in totale
19 le Associazioni aiutate
Tutto in relazione allo storico numero di maglia del difensore, il 19 appunto
Il bel gesto della famiglia Bonucci

SERIE A: SCELTI PER TE