Serie A, 25^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche dei recuperi

Serie A

Riparte anche il campionato italiano. La Serie A inaugura la 'fase 2' riprendendo dalle gare non disputate nella 25^ giornata. Sabato sarà la volta di Torino-Parma e Verona-Cagliari, mentre domenica scenderanno in campo Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria

Torino-Parma, sabato 20 giugno ore 19.30 (Sky Sport Serie A)

Riparte la serie A con i recuperi della 25^ giornata. La prima gara ad aprire questa seconda fase del campionato è la sfida tra Torino e Parma. Se il Parma viaggia in posizioni tranquille di classifica, lo stesso non può dirsi per il Torino che deve guardarsi le spalle per non essere invischiato nella lotta per non retrocedere. Il Torino ha vinto solo due delle ultime 15 sfide contro il Parma nel massimo campionato (4 pareggi, 9 sconfitte), entrambe nella stagione 2014/15, in cui i ducali sono poi retrocessi in Serie B. La squadra di Longo arriva a questa sfida da sei sconfitte di fila in campionato: nella sua storia in Serie A non ha mai perso sette partite consecutive. Tutte le ultime tre partite del Parma hanno visto un solo gol realizzato (una vittoria e due sconfitte per 1-0) dopo che le precedenti sette avevano registrato almeno due reti. Da una parte il Parma non ha ancora trovato il gol su rigore in questa Serie A, dall'altra il Torino è la squadra che ne ha subiti di più dal dischetto finora (sette). Andrea Belotti del Torino ha incontrato cinque volte il Parma in Serie A realizzando una sola rete, nel match più recente. Inoltre, dovesse segnare, diventerebbe l’unico giocatore ad andare in doppia cifra in ciascuna delle ultime cinque stagioni.

Verona-Cagliari, sabato 20 giugno ore 21.45 (DAZN1, canale 2019 del telecomando Sky)

La serata di sabato proporrà invece un Verona-Cagliari in cui i due club si possono dire abbastanza soddisfatti del cammino fatto sinora. Certamente il Verona che è andato oltre le aspettative con l’attuale ottavo posto in classifica. I sardi a quota 32 dormono sonni abbastanza tranquilli. Verona e Cagliari hanno pareggiato 1-1 il match d’andata di questo campionato: in 14 precedenti edizioni di Serie A in cui le due squadre si sono incontrate, solo una volta hanno terminato entrambe le sfide stagionali in parità (nel 1972/73). Il Verona è imbattuto da 10 partite interne contro il Cagliari in Serie A (7 vittorie, 3 pareggi), inclusi quattro successi nelle ultime quattro. Il Cagliari è l’unica squadra che il Verona ha incontrato più di 10 volte in Serie A senza mai riuscire a segnare più di due reti in un singolo incontro. Il Verona ha vinto tutte le ultime tre partite casalinghe in campionato: in Serie A non fa meglio dal 2013 quando raggiunse quota sei, con l’ultimo di questi successi interni proprio contro il Cagliari. Quattro pareggi e sette sconfitte nelle ultime 11 partite di campionato per il Cagliari. Il giocatore del Cagliari, Giovanni Simeone, ha segnato sei gol in questa Serie A, eguagliando il suo bottino di reti dello scorso campionato; tuttavia, l’ultima marcatura esterna dell’argentino risale alla prima trasferta stagionale contro il Parma: 11 partite fuori casa di digiuno, suo record negativo nella competizione.

Atalanta-Sassuolo, domenica 21 giugno 19.30 (Sky Sport Serie A)

Domenica, invece, c’è un interessante match tra due delle squadre che giocano il miglior calcio in serie A. L’Atalanta vuole proseguire nella sua rincorsa a un posto Champions anche per la prossima stagione, mentre il Sassuolo di De Zerbi vuole migliorare l’attuale posizione di metà classifica. La formazione di Gasperini ha vinto le ultime cinque gare contro i neroverdi in Serie A: il Sassuolo potrebbe diventare la prima squadra a perdere tutte le sei partite disputate nelle ultime tre stagioni contro una singola avversaria nella competizione (in questa giornata potrebbe accadere anche alla Sampdoria contro l’Inter). L’Atalanta va a segno da 13 partite consecutive in Serie A (40 gol): parziale in cui ben quattro volte ha realizzato almeno cinque reti. I bergamaschi hanno segnato 70 gol finora in campionato. Il Sassuolo ha vinto solo una delle ultime 17 partite di Serie A (5 pareggi e 11 sconfitte) in cui ha affrontato una squadra che si trovava nelle prime quattro posizioni in classifica ad inizio giornata: proprio nella gara più recente contro la Roma a inizio febbraio. Duván Zapata è andato a segno in ciascuna delle sue tre presenze di Serie A con la maglia dell’Atalanta contro il Sassuolo; complessivamente ha rifilato cinque reti ai neroverdi: a nessuna squadra ne ha realizzati di più nella competizione.

Inter-Sampdoria, domenica 21 giugno 21.45 (Sky Sport Serie A)

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Napoli, la squadra di Conte torna in campo nel non semplice match contro la Sampdoria bisognosa di punti salvezza. L’Inter ha vinto le ultime cinque partite di campionato contro la Sampdoria; si tratta della striscia di successi in corso più lunga dei nerazzurri contro una squadra attualmente in Serie A. Dopo il successo sul Verona nell'ultima gara disputata in campionato, la Sampdoria potrebbe ottenere due vittorie di fila in Serie A per la prima volta dal marzo 2019. Questa sfida vede affrontarsi la squadra che è rimasta più minuti in vantaggio in questa Serie A (Inter, 1024) e quella che ci è rimasta meno (Sampdoria, 156). Antonio Conte ha perso le ultime due partite di Serie A, contro Lazio e Juventus: solo una volta il tecnico leccese ha registrato tre sconfitte di fila nella competizione, sulla panchina dell'Atalanta nel 2009. Fabio Quagliarella ha segnato cinque gol contro l'Inter in Serie A, l'ultimo nel 2017, con una rete, l'attaccante della Sampdoria raggiungerebbe Roberto Boninsegna al 17° posto nella classifica dei migliori marcatori nella storia della Serie A, a quota 163.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche