Conte dopo Inter-Bologna: "Tutti sotto esame, spero giocatori sentano 1% mia delusione"

Serie A

Le parole dell'allenatore nerazzurro al termine dell'1-2 del Meazza: "Dobbiamo farci tutti delle domande: non mi riesco a spiegare quello che è successo nella ripresa. Non siamo ancora una grande squadra e dovremo dimostrare di meritare l'Inter fino all'ultima partita"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Un ko interno pesante, al termine del quale c'è stato un fitto colloquio negli spogliatoi tra Antonio Conte, i giocatori e l'ad Giuseppe Marotta. Solo allora l'allenatore dell'Inter ha commentato l'1-2 contro il Bologna ai microfoni di DAZN: "Ci dobbiamo prendere le nostre responsabilità", il mea culpa di Conte. "Oggi abbiamo regalato la partita ed è un fatto che sta succedendo spesso. La delusione è tanta e spero che sia così anche per i ragazzi. Questa gara era praticamente vinta: in superiorità numerica, in vantaggio e con la possibilità di raddoppiare su rigore. Mi viene difficile da spiegare".

"Dobbiamo ancora lavorare tanto per diventare una grande squadra"

leggi anche

Bologna nel segno dei 'Musa': Inter rimontata a San Siro

Tanta rabbia e stupore, nelle parole dell'allenatore: "Mi faccio delle domande ed è il caso che se le facciano anche i calciatori", sottolinea Conte. "Io sono il primo responsabile, ma siamo tutti sotto esame e da qui a fine stagione dovremo dare tutto quello che abbiamo per meritare di stare nell'Inter. Evidentemente ci mancano ancora dei passi importanti prima di poterci definire una grande squadra". Testa alla prossima, l'insidiosa trasferta di Verona. "Ci lecchiamo le ferite, mi auguro che nelle vene dei calciatori scorra almeno l'1% del veleno che scorre nelle mie. Ora bisogna chiudere il discorso Champions e sbagliare il meno possibile: dobbiamo dimostrare di poter essere protagonisti di un progetto vincente".

De Vrij: "Non riusciamo a chiudere le partite"

Nel postpartita è arrivato anche il commento di Stefan De Vrij. "Ci hanno rimontato in 10, eravamo uno in più e nonostante questo non siamo riusciti a portarla a casa", le parole del difensore olandese a DAZN. "Ci resta una grandissima delusione: dobbiamo cercare di fare meglio sotto molti aspetti, è ovvio che c'è tanta strada da fare e troppo spesso una volta in vantaggio non riusciamo a chiudere le partite subendo una rimonta. C'è ancora tantissimo da migliorare".

SERIE A: SCELTI PER TE