Probabili formazioni di Verona-Inter: rischio panchina per Eriksen

Serie A
©LaPresse

Conte studia la possibile esclusione del centrocampista danese nell'11 di partenza al Bentegodi al suo posto possibile l'impiego di Borja Valero. In attacco Sanchez è favorito su Lautaro accanto a Lukaku. Juric ritrova Amrabat e Pessina. Fischio d'inizio alle 21:45, diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251

VERONA-INTER LIVE

Due sconfitte da dimenticare, obiettivi differenti all'orizzonte. Verona e Inter chiudono alle 21:45 di giovedì 9 luglio il programma della 31^ giornata di Serie A. La squadra di Juric è stata sconfitta per 2-0 dal Brescia nell'ultimo turno, quella di Conte ha incassato il 2-1 in rimonta del Bologna a San Siro e ora è a -11 dalla vetta occupata dalla Juve, con la possibilità di accorciare le distanze in caso di vittoria al Bentegodi. I nerazzurri non perdono in Serie A contro l'Hellas dal 1992: da allora 14 vittorie e tre pareggi. Statistica: l'Inter ha perso in tre delle ultime sette giornate di campionato (3V, 1N), tanti ko quanti nei precedenti 35 turni di Serie A, mentre il Verona si avvicina alla gara forte dei 27 punti in 15 gare giocate in casa.  Fischio d'inizio alle 21:45, con diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251.

Verona, Juric ritrova Amrabat a centrocampo

La novità principale in casa Hellas è il ritorno di Amrabat a centrocampo dopo la panchina di Brescia: il numero 34 riprenderà il suo posto al fianco di Miguel Veloso anche se le non perfette condizioni del centrocampista marocchino, lasciano aperta una chance per Badu. Altro rientro è quello di Pessina, che ha scontato il turno di squalifica e si piazzerà sulla trequarti accanto a Verre. Soliti dubbi in attacco con Di Carmine in vantaggio. Out Zaccagni e Pazzini. Anche Borini, sostituito a causa di un infortunio a Brescia, non ce la fa.

VERONA (3-4-2-1) probabile formazione: Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Verre; Di Carmine. All.: Juric

Inter,  Eriksen a rischio panchina

leggi anche

Conte: "Numeri buoni ma bisogna far risultato"

La principale novità che Antonio Conte potrebbe proporre nell'11 di partenza a Verona è la panchina per Eriksen: il centrocampista danese è in ballottaggio con Borja Valero, con lo spagnolo che potrebbe spuntarla per una maglia da titolare nel 3-5-2 di partenza, pronto a trasformarsi in un 3-4-1-2. Assenze certe sono quelle di Barella, infortunato, e degli squalificati Bastoni e D'Ambrosio in difesa. Davanti ad Handanovic rientra però Skriniar dopo tre turni di squalifica accanto a Godin e De Vrij. Gagliardini e Brozovic saranno i due centrocampisti centrali, con Candreva e Young in fascia. Davanti Lautaro a rischio: Sanchez può soffiargli il posto al fianco di Lukaku. I due ex Manchester United potrebbero così partire in coppia dal primo minuto per la terza volta in questo campionato.

INTER (3-4-1-2) probabile formazione: Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Young; Borja Valero; Sanchez, Lukaku. All.: Conte

SERIE A: SCELTI PER TE