Probabili formazioni Serie A della 32^ giornata: ultime news dai campi

Serie A
©LaPresse

Tutte le ultime notizie direttamente dagli inviati di Sky Sport:  solito Milan per Pioli che ritrova Calhanoglu dall'inizio con Paquetà e Rebic dietro a Ibra mentre Gattuso si affida a Mertens, Callejon e Insigne. Inter: c'è Vecino ma Lukaku è in forse. Nella Samp torna titolare Quagliarella. Genoa che passa alla difesa a quattro. Parma con Cornelius e Gervinho a riposo

SERIE A, LA 32^ GIORNATA LIVE

Il turno ‘infrasettimanale’ ha visto le prime tre cadere tutte in modo più o meno incredibile. Tra Lazio e Juve nulla è cambiato se non il numero di giornate al termine del campionato. In questo weekend ci sono ritorni importanti per molte squadre: c’è chi rientra da una squalifica e chi invece torna a calcare il campo dopo un po’ di tempo. Chi giocherà dall’inizio e chi si accomoderà in panchina sperando di subentrare? Gli interrogativi dei fantallenatori troveranno risposta nelle notizie fresche e in costante aggiornamento che ci arrivano dalla squadra degli inviati di Sky Sport. Ecco il quadro generale dai vari campi d’allenamento

CAGLIARI-LECCE, domenica ore 19:30

Cagliari, Ceppitelli e Pereiro di nuovo in gruppo

Scontata la squalifica, torna a disposizione Carboni che però dovrà sgomitare per riappropriarsi di una maglia da titolare. Al momento infatti si dovrebbe rivedere lo stesso terzetto visto contro la Fiorentina. In più c’è Ceppitelli che si è di nuovo allenato con la squadra, al pari di Gaston Pereiro. Oliva ha solto lavoro differenziato mentre Pellegrini prosegue con il recupero. Nel 3-4-1-2 di Zenga ballottaggio sulla destra con Faragò in leggero vantaggio su Mattiello. Davanti, il solito duo Joao Pedro-Simeone

Lecce, rientra Tachtsidis ma Liverani non cambia

La vittoria contro la Lazio ha dato nuova linfa (e una classifica decisamente migliore) al Lecce di Liverani. Il tecnico dei giallorossi non sembra infatti intenzionato a modificare la formazione di partenza. Rientra dalla squalifica Tachtsidis ma Petriccone resta in pole per un posto in mediana. Stesso discorso per Saponara: il trequartista, che di solito viene centellinato, sarà alla sua seconda partenza consecutiva. A destra Rispoli proverà a recuperare posizioni ma è dura spodestare Donati

FIORENTINA-VERONA, domenica ore 19:30

Fiorentina, Duncan out e Castrovilli in forse

Iachini ritrova Pezzella in mezzo alla propria linea difensiva con Ceccherini che scivola in panchina. Un po’ di dubbi in mezzo: Duncan è out per squalifica e Castrovilli deve ancora superare a pieno il fastidio alla caviglia. Per questo motivo di fianco a Pulgar c’è ad oggi un punto di domanda con Badelj e Ghezzal pronti a inserirsi nei papabili titolari. In attacco Cutrone è testa a testa con Vlahovic. Kouamé invece dovrebbe partire ancora dalla panchina.

Verona, Zaccagni osservato speciale

L’infermeria gialloblù resta mediamente affollata. Dopo il pareggio con l’Inter c’è da verificare un paio di acciaccati: primo fra tutti, Zaccagni che ha un problema non da poco al ginocchio ed è a rischio. Si scalda Verre che andrebbe ad affiancare Pessina. Attenzione però al possibile (nuovo) utilizzo di un Lazovic più avanzato. In difesa Empereur dovrebbe far rifiatare un compagno.

PARMA-BOLOGNA, domenica ore 19:30

Parma, tridente inedito

LIVE

Pandev-Schone, punti salvezza Genoa: 2-0 alla Spal

In vista del derby, D’Aversa punta a schierare il miglior Parma che però potrebbe anche discostarsi da quello visto nelle ultime uscite. Cornelius e Karamoh venerdì si sono allenati a parte. C’è un’attenta gestione dei due dal punto di vista fisico. Il danese, se starà bene, partirà dall’inizio ma potrebbe osservare un riposo parziale (se non totale) e le novità nel tridente d'attacco non finiscono qui. Anche Gervinho rischia il turnover e allora l'idea è quella di proporre Sprocati falso 9 con Kucka e Kulusevski ai suoi lati. Non al meglio Darmian, ecco perché Laurini si tiene in caldo. 

Bologna, Soriano c’è. Squalifica ridotta

Accolto il ricorso del Bologna contro la seconda giornata di squalifica inflitta a Soriano e poi convertita in multa. L’azzurro, nativo di Darmstadt, sarà quindi a disposizione di Sinisa Mihajlovic. Nel 4-3-3 rossoblù c’è ballottaggio a sinistra tra Krejci e Dijks mentre in mediana c'è Dominguez in leggero vantaggio su Svanberg. Schouten non citato nei ballottaggi causa infortunio: stiramento del bicipite femorale e due settimane di stop forzato. Palacio dalla panchina, Barrow prima punta con Orsolini e Sansone ai suoi lati.

UDINESE-SAMPDORIA, domenica ore 19:30

Udinese, possibili rotazioni in difesa

Dopo la rotonda vittoria a Ferrara, verrebbe da pensare alla conferma totale dell’XI visto contro la Spal. In casa bianconera però non sono certo tutti al 100%. Un cambio quasi sicuro è sulla sinistra con Sema che torna dalla squalifica e Zeegelaar che scivola in panchina. Nessuno toccherà il tandem Okaka-Lasagna mentre in difesa, ci potrebbero essere avvicendamenti: Nuytinck ha sempre giocato, dovesse aver bisogno di un giro di riposo sarà accontentato ma al momento c'è lui con Ekong e Samir nella linea a 3 titolare.

Sampdoria, torna titolare Fabio Quagliarella

Ci sono punti importanti per la Samp in questa giornata di campionato. L’Udinese ha infilato un paio ‘botti’ che hanno migliorato sensibilmente la classifica dei friulani. Ranieri (che sarà squalificato) ritrova però dal primo minuto Fabio Quagliarella che nel 4-4-2 blucerchiato sarà affiancato da Gabbiadini. Il sacrificato dovrebbe essere, salvo sorprese, Ramirez. In difesa ballottaggio Augello-Murru con il primo favorito.

NAPOLI-MILAN, domenica ore 21:45

Napoli, Callejon in pole. Torna KK

La prima novità in casa Napoli riguarda la porta dove Ospina è pronto a tornare titolare. Di Lorenzo e Mario Rui saranno gli esterni difensivi. In mezzo torna Koulibaly dopo la squalifica. Stesso discorso per Demme in mediana che però è in ballottaggio con Lobotka. Davanti Mertens è in vantaggio su Milik mentre a destra favorito Callejon. Resta sempre la possibile sorpresa Lozano ma il messicano, ad oggi, pare essere ancora un’arma da usare a gara in corso

Milan, sorpasso Paquetà

Il ritorno a pieno regime di Hakan Calhanoglu riconsegnerà all’ex Leverkeusen una maglia da titolare nel trio alle spalle di Zlatan Ibrahimovic. Lucas Paquetà però non esce dalla formazione titolare visto che c'è proprio lui in pole sulla destra con Saelemaekers che scivolerebbe quindi in panchina. Leao, arma in più dalla panchina, spera in una promozione ma Rebic da una parte e Saelemaekers dall’altra restano favoriti. In difesa Conti in pole su Calabria

INTER-TORINO, lunedì ore 21:45

Inter, ecco Vecino. Lukaku però è più no che sì

Un problema alla schiena e uno all’adduttore. Questa la situazione che riguarda il grosso punto di domanda di casa Inter, ovvero Romelu Lukaku. Il belga è uscito a 15’ dalla fine di Verona-Inter e da Appiano non filtrano sensazioni positive. Nulla di particolarmente grave sia chiaro ma un giro di riposo potrebbe essere necessario. Nel pomeriggio si conoscerà meglio la situazione dell'attaccante belga. Al momento l'attacco titolare è composto da Sanchez e Lautaro Martinez. Sulla trequarti dovrebbe toccare ad Eriksen. A sinistra ballottaggio Young-Biraghi. In mediana si rivedrà Vecino, che affiancherà Brozovic.

Torino, Belotti unica punta. Ballottaggio a destra

La squalifica di Simone Zaza costringerà Longo a passare al 3-4-2-1 con due trequartisti alle spalle del solo Belotti. In difesa riecco Izzo, di rientro dalla squalifica con Bremer che si accomoderà in panchina. A centrocampo i maggiori dubbi sul possibile XI granata. Favoriti per le corsie esterne sono Ansaldi e Ola Aina con quest’ultimo che se la gioca con De Silvestri. Se toccasse all’azzurro, ovviamente, Ansaldi cambierebbe lato di competenza. Altro ballottaggio a centrocampo è quello che vede protagonisti Lukic (favorito) e Meité.

SERIE A: SCELTI PER TE