Cristiano Ronaldo omaggia i medici cubani: regalate 38 maglie autografate

Serie A

Il portoghese ha voluto omaggiare i medici e gli infermieri della Brigata Henry Reeve, che per 100 giorni hanno aiutato Torino nella lotta contro il coronavirus. Una sua maglia autografata per tutti

SASSUOLO-JUVE LIVE

Un "grazie" dimostrato con i fatti e non solo con le parole. Cristiano Ronaldo ha regalato 38 maglie della Juventus con il numero sette, ovviamente autografate, per omaggiare i medici cubani giunti a Torino in piena emergenza Covid. Nessuno escluso fra coloro che compongono la Brigada Henry Reeve di Cuba, arrivata in Italia e dislocata nel Covid Hospital delle Officine Grandi Riparazioni di Torino. Il tutto è stato immortalato dai 20 medici e dai 16 infermieri con una foto di gruppo. Ronaldo non ha potuto consegnare le maglie di persona, affidando l'incarico al capo delegazione cubano, il dottor Julio Guerra Izquierdo, già insignito dell'onorificenza di cittadino onorario della città di Torino.

Un aiuto lungo 100 giorni

vedi anche

CR7 si avvicina a Immobile: così la Scarpa d'Oro

Una missione, quella in Italia, difficile da dimenticare. Per tutto ciò che di buono è stato fatto e anche per questa dimostrazione di affetto da parte del campione portoghese.  I medici cubani sono arrivati nel nostro paese a fine marzo, proprio nel periodo pià drammatico della pandemia. Più di 100 giorni di lavoro, poi domenica il saluto: "La nostra più grande soddisfazione - ha spiegato Julio Guerra Izquierdo - è aver salvato 170 vite dopo 100 giorni. Non importa da dove veniamo, importa che stava soffrendo l’umanità, c’era chi aveva bisogno e siamo venuti ad aiutare". Cristiano Ronaldo ha ascoltato e ringraziato, a modo suo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche