Roma-Verona, Fonseca: "Lite Mancini-Zaniolo? Nicolò ha avuto un atteggiamento sbagliato"

Serie A
©Getty

Al termine della partita vinta per 2-1 contro il Verona, il difensore della Roma ha pesantemente ripreso il trequartista per non aver rincorso a sufficienza gli avversari. Un atteggiamento che non è piaciuto nemmeno all'allenatore giallorosso: "Ha ragione Mancini, Zaniolo ha sbagliato l'atteggiamento. Qui tutti devono aiutare la squadra. Bene la vittoria, contro questo Verona non era facile"

ROMA-VERONA 2-1: GOL E HIGHLIGHTS

La nuova Roma dalla difesa a 3 continua a vincere e supera anche l’ostacolo Verona, tornando a +4 sulla premiata ditta Napoli-Milan, più che mai motivata a strappare ai giallorossi quel quinto posto che significa qualificazione in Europa League senza passare dai preliminari. Ma a tenere banco nel post partita dell’Olimpico è soprattutto quanto successo subito dopo il fischio finale di Maresca, quando Mancini ha ripreso a gran voce e senza fare troppi complimenti Zaniolo, a detta del difensore colpevole di non aver rincorso a sufficienza i giocatori avversari nel finale della partita. Un rimprovero sentito da tutti allo stadio, compreso Fonseca, che a fine partita ha dato ragione al suo numero 23: “Mancini ha sempre un grande atteggiamento e in questo caso ha ragione: Zaniolo può e deve fare di più per aiutare la squadra e non l'ha fatto. Deve capire che quando entra deve innanzitutto lavorare per la squadra e oggi non mi è piaciuto perché non l’ha fatto. Qui tutti devono lavorare per la squadra, non sono soddisfatto del suo atteggiamento”.

Fonseca: "Contro questo Verona non era facile"

Tornando sulla partita e sullo sforzo fatto dai suoi giocatori per battere il Verona, Fonseca si dice comunque soddisfatto: "Contro squadre come quelle di Juric, molto fisiche e che giocano uomo contro uomo a tutto campo, non era per nulla facile, ma oggi siamo riusciti a costruire diverse occasioni da gol. Soprattutto nel secondo tempo quando abbiamo avuto più spazi, ma ci è mancato incredibilmente la capacità di trasformarle in rete. Solo nella ripresa abbiamo avuto tre occasioni clamorose per portarci sul 3-1. In ogni caso è stata una partita studiata proprio per colpire il Verona nelle ripartenze, sfruttando lo spazio che sapevamo ci sarebbe stato alle spalle dei difensori gialloblu grazie anche alle spizzate di Dzeko sui palloni lunghi. Ed è andata proprio così"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche