Torino, Cairo dice no alla cessione: "Stiamo lavorando per il futuro". Le news

Esclusiva
Paolo Aghemo

Paolo Aghemo

Il presidente del Torino Urbano Cairo in esclusiva a Sky Sport allontana le voci su una possibile cessione del club e rilancia: "Stiamo lavorando per il futuro. Non incontrerò nessuno e il club non è in vendita". Belotti punto fermo, Giampaolo obiettivo per la panchina

CALCIOMERCATO LIVE, LE NEWS E LE TRATTATIVE

L'ultima partita a Bologna e poi inizierà il futuro del Torino, che dovrà cancellare una stagione piena di errori, delusioni e rimpianti. Molti giocatori saluteranno (Izzo, Nkoulou, De Silvestri tra questi) e la squadra sarà rifondata, a cominciare dal cambio in panchina. Longo ha completato la missione salvezza meritandosi la gratitudine del club, ma i piani tecnici di Urbano Cairo e Davide Vagnati puntano a un cambiamento radicale con l'obiettivo di convincere Marco Giampaolo a pianificare la nuova stagione. Dovrà essere l'anno del riscatto.

No alla cessione e rilancio

leggi anche

Il Toro pensa a Schick e altri 3 ex di Giampaolo

Sfiducia, amarezza, contestazioni (civili) alla società. L'ambiente granata si interroga sul futuro. Cairo rilancia: "Non ho intenzione di vendere il Torino" dice a Sky Sport. Cadrà nel vuoto la richiesta pubblica di un incontro da parte di un advisor torinese, che rappresenterebbe una cordata di imprenditori interessata al club. Oltretutto le modalità e i contorni nebulosi della vicenda suscitano molte perplessità e sono ritenuti poco consoni (come annunciare in una conferenza stampa di volere acquistare la società senza aver contattato prima il presidente): "Non incontrerò nessuno. Ribadisco che la società non è in vendita.  Stiamo lavorando per il futuro" dice Cairo. Dalla conferma di Belotti all'obiettivo Giampaolo: il nuovo Toro dovrà ripartire da qui. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche