Gattuso-Inzaghi, lite in Lazio-Napoli: "Eravamo troppo nervosi". VIDEO

Serie A

Faccia a faccia tra i due allenatori nel corso della ripresa, dopo che un'espressione proveniente dalla panchina della Lazio aveva fatto infuriare Gattuso. Tensioni anche al fischio finale tra l'allenatore del Napoli (poi calmato da Tare) e il membro dello staff biancoceleste. L'ex Milan fa mea culpa: "Meritavo l'espulsione". Anche Inzaghi smorza i toni: "Cose che succedono"

LAZIO-NAPOLI 3-1: GOL E HIGHLIGHTS

Parole forti tra le panchine, parapiglia in campo tra i giocatori e persino un faccia a faccia tra Simone Inzaghi e Gennaro Gattuso. È successo un po' di tutto al San Paolo nel corso del secondo tempo di Lazio-Napoli. Mentre gli azzurri conquistavano la vittoria, a bordo campo si surriscaldavano gli animi. Dopo un fallo di Manolas su Correa, Gattuso è andato su tutte le furie per un'espressione nei suoi confronti arrivata da un collaboratore di Inzaghi. Tanto da andare faccia a faccia con lo stesso Inzaghi. Alla fine l’arbitro Calvarese ha ammonito entrambi. Finita qui? Manco per idea. Al fischio finale l'allenatore del Napoli è andato a cercare il componente della panchina con cui aveva litigato in precedenza. A fare da paciere è intervenuto il ds Igli Tare, che ha calmato Gattuso. 

Gattuso: "Meritavo il rosso"

leggi anche

Insigne, risentimento alla coscia

A fine partita, ai microfoni di Sky Sport, l'allenatore del Napoli ha commentato l'episodio facendo mea culpa. "Meritavo l’espulsione: un po' di caciara l’ho fatta anche io, ci siamo detti qualche parola di troppo", ha ammesso l'ex Milan. E poi ancora. "Ho esagerato io, bisogna essere onesti, ma ora è finita e si deve guardare avanti. Con Inzaghi tutto chiarito? No, quando succedono queste cose devo far passare del tempo. Altrimenti rischio di fare ancora più danni”.

Inzaghi: "Eravamo troppo nervosi"

vedi anche

Inzaghi: "Il rinnovo del contratto? Vedremo"

Anche Inzaghi ha provato a smorzare i toni dopo la partita. "Con Gattuso non c’è alcun problema. Capitano queste cose: in queste giornate si sono visti tanti scambi di opinione. C’era stato qualcosa tra un mio e un suo collaboratore, ma sono cose che si risolvono a fine partita. Sono scene che non si dovrebbero vedere ma in campo accade”, ha puntualizzato l'allenatore della Lazio.

SERIE A: SCELTI PER TE