Genoa, Preziosi: "Vorrei lasciare la gestione del club: momento giusto per passo indietro"

Serie A

Il presidente dei rossoblù ha parlato del suo possibile addio a Radio Anch'io Sport: "Il club è in vendita da tre anni, ma vorrei lasciare a prescindere per dare a qualcun altro la possibilità di fare meglio. Non penso al futuro al momento. La rosa era migliore di quanto dica la classifica". Intano riflessioni in corso sul futuro di Nicola


CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Un’annata turbolenta, una salvezza conquistata soltanto all’ultima giornata. Un motivo in più, per Enrico Preziosi, per lasciare il Genoa. "Dopo 35 anni forse è il momento di fare un passo indietro e lasciare a qualcun altro la possibilità di fare meglio" ha spiegato il presidente dei rossoblù a Radio Anch’io Sport, programma di Radio Rai. "Tutti sanno che il club è in vendita da tre anni – ha proseguito – il calcio mi dà spesso dei dispiaceri e vorrei staccarmi dalla gestione della società a prescindere dalla vendita. Tutto ha un inizio e una fine. La nostra rosa era migliore rispetto alla classifica conquistata, ma ci siamo salvati e questo è l’importante. Qualche errore è stato commesso, sia dall’allenatore che dalla dirigenza".

La persona giusta per il Genoa

vedi anche

Genoa, Nicola: "Potevamo salvarci anche prima"

Davide Nicola ha raggiunto l’obiettivo della permanenza in Serie A, ma Preziosi non si è sbilanciato su un’eventuale riconferma. "Non penso al futuro al momento. Sto cercando una persona capace di portare avanti questo progetto. Nella prima parte di campionato abbiamo sbagliato molto. Thiago Motta è un grande allenatore ma non era il momento giusto per affidargli il Genoa" ha concluso il presidente. Riflessioni in corso, non solo sulla guida tecnica ma anche sulla gestione dell'area sportiva, oggi affidata a Marroccu. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche