Milan-Brescia 3-1: ancora Castillejo in gol, debutto da ex per Tonali

milan

Kessié, Colombo e lo spagnolo firmano il successo sui ragazzi di Delneri. Il classe 2000 in campo contro la sua ex squadra, esordio in rossonero anche per Tatarusanu. Ibra out per una leggera contusione: giovedì a Dublino ci sarà

LA NUOVA STAGIONE SU SKY SPORT: TUTTE LE NOVITA'

Milan-Brescia 3-1

40' Kessie (M), 49' Colombo (M), 61' Castillejo (M), 75' Ghezzi (B)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma (63' Tatarusanu); Calabria (83' Kalulu), Kjaer, Gabbia, Hernandez (83' Laxalt); Kessie, Bennacer (73' Tonali); Castillejo (63' Diaz), Calhanoglu (83' Paquetà), Saelemaekers (63' Krunic); Colombo (63' Maldini). All.: Pioli.

BRESCIA (4-3-3): Andrenacci; Sabelli, Papetti, Mangraviti, Martella; Spalek, Bjarnason, Dessena; Zmrhal, Ayè, Morosini. All.: Delneri.

 

Altra vittoria per il Milan nell'ultima amichevole prima dei preliminari di Europa League contro lo Shamrock. A Milanello, la squadra di Pioli ha battuto il Brescia per 3-1: tanti spunti positivi (ancora a segno Castillejo e il giovane Colombo), la prima di Tonali e Tatarusanu, l'assenza di Ibrahimovic che tuttavia non preoccupa. Avvio di gara equilibrato (chance per Ayé e Saelemaekers), poi è vantaggio rossonero al 40': corner di Calhanoglu e colpo di testa vincente di Kessie. Si riparte ed è subito 2-0, ci pensa Colombo in mischia. Poi il punto esclamativo lo mette Castillejo su cross di Calabria. E' il momento dei cambi: al 63' debutto in rossonero per Tatarusanu, dieci minuti più tardi tocca a Tonali contro la sua ex squadra. Che accorcia nel finale, grazie a una bella iniziativa di Ghezzi.

Verso Dublino, con Ibra

approfondimento

Dagli oratori al Milan, viaggio nel mondo di Tonali

Con quella di sabato il Milan ha concluso il ciclo di test amichevoli in vista del debutto europeo. Giovedì a Dublina l'andata del turno preliminare contro lo Shamrock Rovers. E Zlatan Ibrahimovic sarà della partita: è alle prese con una contusione di poco conto e la sua presenza per l'Europa League non è in dubbio. Una curiosità: la formazione iniziale schierata da Pioli contro il Brescia era la stessa di quella del finale di stagione (tolti Ibra e lo squalificato Rebic). Squadra che vince non si cambia.