Juve, Szczesny: "Con Pirlo ci divertiamo. Napoli? Forte e con le idee chiare"

Serie A

Il portiere della Juventus in esclusiva a Sky sugli obiettivi della stagione e le differenze con Pirlo allenatore: "A Roma un pareggio importante. Il Napoli? Avversario forte e con le idee chiare"

GIORNI CHAMPIONS: LE AVVERSARIE DELLA JUVE

"Credo che la partita contro la Roma sia stata molto difficile, ma siamo stati bravi a conquistare un pareggio comunque molto importante". Sono le parole di Wojciech Szczesny, portiere della Juventus, che in esclusiva a Sky ha innanzitutto analizzato la sfida della scorsa settimana contro la Roma. "Non abbiamo giocato sicuramente molto bene - spiega - ma in inferiorità numerica siamo riusciti a rimediare allo svantaggio contro una squadra molto forte. Quindi questi punti alla fine del campionato servono e poi servono per la prova del carattere. E credo che da quel punto di vista abbiamo fatto molto bene".

Napoli, il prossimo avversario

leggi anche

CR7 contro Messi, poi Dinamo Kiev e Ferencvaros

Szczesny ha parlato anche del prossimo impegno in campionato contro il Napoli di Rino Gattuso: "Avversario molto forte, con idee chiare e giocano molto bene. Dopo il lockdown è stata una delle squadre più forti, sono partiti benissimo anche quest’anno". 

L'importanza di Pirlo

"Ha portato un concetto di calcio diverso - dice parlando dell'allenatore Andrea Pirlo -. Ci divertiamo, vuole che prendiamo sempre in mano la partita con tanto palleggio. E' importante trovare l'equilibrio giusto per portare a casa il risultati, ma sono certo che ci riusciremo. Ha cominciato con una notevole intensità, i primi giorni della settimana li soffriamo tanto ma anche con tanto sorriso e cerchiamo di preparare al meglio questa stagione".

Fuori area

"Contro la Roma ho giocato molto fuori area, ma questo è dipeso dal fatto che la Roma non ha pressato e quindi serviva creare superiorità. Ma ci sono anche partite dove c'è bisogno di giocare più bassi. C'è più responsabilità mia nella costruzione del gioco, ma non è un cambiamento molto difficile".

L'obiettivo

"Abbiamo vinto nove campionati di fila e vogliamo fare di tutto per conquistare uno storico decimo scudetto. Però ci sono tante squadre che puntano a questa vittoria. Inter, Napoli e Atalanta sembrano le più forti, ma tutte le partite vanno affrontate e tutti gli avversari sono difficili. Sarà un campionato molto equilibrato".