Serie A, Gravina: "L'applicazione del protocollo in essere è l'unica via"

Serie A

Il presidente della Figc commenta i rumors sulla richiesta di modificare il protocollo concordato con il Cts: "Applicare il protocollo in essere è l'unica via che ci garantisce il prosieguo della stagione sportiva. C'è massima collaborazione con Speranza e Spadafora"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

La mancata disputa di Juventus-Napoli ha sollevato alcune perplessità sul protocollo vigente (validato dal Cts prima della ripresa della scorsa stagione), per proseguire l'attività sportiva nonostante l'aumento dei contagi di coronavirus e i casi che stanno toccando da vicino i club di Serie A. Rumors che ha voluto commentare il presidente della Figc in prima persona, chiedendo di non farsi distrarre dalle polemiche. “Negli ultimi giorni si sono susseguite una serie di dichiarazioni che alimentano confusione e inutili tensioni – ha spiegato Gabriele Gravina -. Quello che chiediamo è l’applicazione rigorosa del protocollo in essere da parte di tutti, perché rappresenta l’unico strumento attuabile in grado di garantirci il prosieguo delle competizioni sportive, così come sono iniziate".

approfondimento

Caos Juve-Napoli, si decide la prossima settimana

Un percorso condiviso con i rappresentanti del Governo: "Con i Ministri Speranza e Spadafora si è instaurato un rapporto di fiducia e collaborazione, necessario per poter fronteggiare tutte le difficoltà connesse a questa terribile pandemia - ha aggiunto il presidente della Figc -. Siamo consci che, con una tale recrudescenza dei contagi, in questo momento la riapertura degli stadi deve essere necessariamente messa in secondo piano”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche