Sampdoria-Lazio 3-0: gol e highlights. A segno Quagliarella, Augello e Damsgaard

La squadra di Simone Inzaghi perde nettamente, contro una grande Samp, e resta a 4 punti in classifica. Prima mezz'ora senza grandi occasioni, poi sblocca Quagliarella di testa. A fine primo tempo arriva il raddoppio di uno scatenato Augello. Nella ripresa timida reazione dei biancocelesti, ma al 74' Damsgaard, da poco entrato, chiude la partita. Secondo successo di fila per Ranieri

ATALANTA-SAMP LIVE

SAMPDORIA-LAZIO 3-0 (Highlights - Pagelle)

32' Quagliarella, 41' Augello, 74' Damsgaard
 

Il primo turno dopo la sosta conferma quanto si era visto due settimane fa. Una Sampdoria in crescita che, dopo la bella vittoria di Firenze, mette in mostra freschezza atletica e mentale, e una Lazio che fatica a ottenere punti viste le assenze, oggi quella di Immobile su tutti. I blucerchiati, così, comandano il gioco dall’inizio – pur senza grossi pericoli dalle parti di Strakosha – alla fine ed escono dal campo con un netto 3-0 che vale il sorpasso in classifica. Apre le marcature il solito Quagliarella, a segno per la terza gara consecutiva, ma la copertina del primo tempo è di uno straordinario Augello che, oltre a fornire l’assist per il capitano, confeziona personalmente il raddoppio. Nella ripresa ci pensa Damsgaard, il più giovane marcatore di questo campionato, a chiudere i conti. I ragazzi di Inzaghi restano con una sola vittoria dopo 4 giornate, ma devono già guardare avanti perché martedì c’è il debutto in Champions.

Quagliarella segna ancora, prima gioia per Augello e Damsgaard

Ranieri conferma il suo 4-4-1-1, con Ramirez alle spalle dell’unica punta Quagliarella. Sulla retroguardia Yoshida vince il ballottaggio con Colley e affianca l’altro centrale Tonelli. Simone Inzaghi si presenta con il 3-5-2 e la coppia d’attacco Caicedo-Correa. In difesa c’è Hoedt, mentre Parolo agisce da esterno di centrocampo, con Djavan Anderson sul lato mancino. La Sampdoria parte con un buon ritmo e occupa bene il campo, non lasciando spazio alla manovra degli avversari. Ekdal effettua un paio di tentativi dalla distanza, senza spaventare Strakosha, mentre dall’altra parte la Lazio produce soltanto un’imbucata pericolosa per Correa, fermato in extremis dalla difesa di casa. I blucerchiati spingono in particolare sulla sinistra con Augello ed è proprio da lì che nasce, dopo una mezz’ora senza grosse occasioni, il vantaggio: il terzino crossa verso il centro per lo stacco di Quagliarella che, di testa, trafigge il portiere. La Samp non si accontenta e al 41’ trova anche il raddoppio. Protagonista ancora Augello che, prima spaventa Strakosha con un tiro-cross deviato in corner, poi sullo stesso angolo firma il raddoppio con un tiro secco mancino dalla lunetta. Prima dell’intervallo arriva la reazione della Lazio con Caicedo, bravo a girarsi spalle alla porta e concludere rapido col destro, ma il suo tiro termina di un soffio a lato.

L’inizio di secondo tempo sembra incoraggiante per i biancocelesti: Inzaghi inserisce da subito Fares e Marusic, ma è Milinkovic-Savic di testa a spaventare Audero. La Samp non si fa, però, intimorire e recupera subito l’equilibrio in campo, impostando una pressione alta e rendendosi sempre minacciosa ogni volta che si presenta in fase offensiva. Nella Lazio arriva anche il debutto di Muriqi ed è lo stesso ex Fenerbahce ad apparecchiare per Correa la chance del gol. Il Tucu si prolunga la sfera con un controllo a seguire, ma il suo diagonale termina a lato. Subito dopo tocca a Milinkovic-Savic riprovarci, questa volta con un esterno destro dalla distanza, ma la traiettoria è imprecisa di un soffio. Ranieri fa entrare Damsgaard e il talentuoso classe 2000 segna, sei minuti dopo il suo ingresso in campo, la rete che chiude l’incontro. Strakosha respinge sul destro di Quagliarella, Verre approfitta della dormita della difesa e appoggia dietro per il danese che, con un tocco, si allunga il pallone tra due avversari e in caduta batte il portiere. Nel finale l’estremo difensore albanese si esalta ed evita un ko ancora più pesante ai suoi. Ottimo l’intervento su Damsgaard, ancora più bella la parata sulla ribattuta a botta sicura di Keita Balde. I tre di recupero non cambiano il punteggio: la Samp vince 3-0 e riscatta la pesante sconfitta subita lo scorso anno.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Candreva (79' Leris), Thorsby, Ekdal (57' Adrien Silva), Jankto (68' Damsgaard); Ramirez (57' Verre); Quagliarella (79' Keita Balde). All. Ranieri
 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Hoedt (59' Vavro); Parolo (46' Marusic), Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (75' Cataldi), Luis Alberto, D. Anderson (46' Fares); Correa, Caicedo (59' Muriqi). All. S. Inzaghi

Ammoniti: Parolo (L), Ramirez (S), Caicedo (L), Thorsby (S)

1 nuovo post
FINISCE QUI! SAMPDORIA-LAZIO 3-0!
- di fabrizio.moretto.1992
91' - Conclusione deviata di Verre che Strakosha blocca senza difficoltà
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Tre minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
88' - Correa perde un'altra grande chance: palla scodellata in avanti per il Tucu che, con tutto il tempo per avanzare e tirare, si fa rimontare ancora da Yoshida
- di fabrizio.moretto.1992
85' - La Lazio cerca di ridurre il passivo in questo finale, ma la Samp resta concentrata
- di fabrizio.moretto.1992

Damsgaard è il giocatore più giovane ad andare a segno in questo campionato

- di fabrizio.moretto.1992
82' - Samp vicina al poker! Strepitoso Strakosha che prima respinge il destro forte, da dentro l'area, di Damsgaard, poi manda in angolo sulla ribattuta di Keita
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
79' - Ultime mosse dalla panchina anche per Ranieri: fuori Quagliarella e Candreva, dentro Keita Balde Leris
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
75' - Ultimo cambio per Inzaghi: esce Leiva, entra Cataldi
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
TRIS DI DAMSGAARD! SAMPDORIA-LAZIO 3-0!

74' - 
I blucerchiati chiudono, probabilmente, la partita: Quagliarella calcia a incrociare, Strakosha respinge ma la difesa non riesce ad allontanare: Verre appoggia per Damsgaard che, con un tocco, se la porta avanti e in precario equilibrio tira col destro. Palla sulla traversa e poi in gol
- di fabrizio.moretto.1992
73' - Milinkovic-Savic ci prova dalla distanza, con l'esterno: palla fuori di poco
- di fabrizio.moretto.1992
70' - Occasione per Correa! Muriqi serve il Tucu sulla corsa e l'argentino è bravo a penetrare in area di rigore, ma il suo tiro a incrociare col destro finisce a lato
- di fabrizio.moretto.1992
69' - Verre verticalizza per Quagliarella che, spalle alla porta, prova a girarsi per calciare ma viene murato da Acerbi
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
68' - Altra sostituzione per Ranieri: dentro Damsgaard per Jankto
- di fabrizio.moretto.1992
67' - Correa rientra e calcia forte col destro: Yoshida gli fa subito opposizione col corpo e allontana
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
64' - Tocco di mano di Thorsby e giallo anche per lui
- di fabrizio.moretto.1992
62' - Buona trama sull'asse Acerbi-Fares: la triangolazione porta il difensore al cross dalla sinistra: palla troppo lunga, la difesa blucerchiata mette in angolo
- di fabrizio.moretto.1992
Per Muriqi è il debutto in Serie A
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
59' - Cambia ancora anche Inzaghi: spazio a Vavro Muriqi al posto di Hoedt e Caicedo
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
57' - Doppio cambio per Ranieri: Ramirez ed Ekdal lasciano il posto a Verre Adrien Silva
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche