Atalanta, Gasperini: "Troppi esperimenti, noi poco pericolosi: mi sento responsabile"

Serie A
©LaPresse

L’allenatore nerazzurro dopo la sconfitta casalinga contro la Sampdoria: "Ottima gara, ma siamo stati poco pericolosi. Mi sento anche io responsabile". E sul turnover: "Voglio far crescere tutti, ma è naturale che questo si paghi"

ATALANTA-SAMPDORIA 1-3, GOL E HIGHLIGHTS

Seconda sconfitta consecutiva in campionato per l’Atalanta, stavolta in casa. Dopo quella per 4-1 sabato scorso a Napoli, arriva infatti il 3-1 per la Sampdoria al Gewiss Stadium. I nerazzurri non riescono a dare continuità al successo in Champions League di mercoledì sera contro il Midtjylland e cadono ancora: decisive le reti di Quagliarella – che sbaglia anche un rigore –, Thorsby e Jankto. Inutile il gol del momentaneo 1-2 di Zapata dal dischetto. A parlare nel post partita, ai microfoni di Sky Sport, è stato Gian Piero Gasperini: "Queste sono partite in cui un allenatore si sente delle responsabilità sul risultato. Abbiamo fatto un'ottima gara, ma siamo stati poco pericolosi quando abbiamo tirato in porta".

Gasperini: "Troppi esperimenti, squadra non è stata la stessa"

vedi anche

Dybala titolare, Gattuso con Insigne: le probabili

"La Sampdoria è stata brava a farci gol alla prima occasione. Sulle reti prese abbiamo scalato male, ma ciò dipende anche dall'incapacità di oggi nel concretizzare. Dobbiamo essere molto più pericolosi se giochiamo così tanto a ridosso della loro area" ha proseguito l’allenatore dell’Atalanta, parlando poi del turnover: "Oggi ho fatto un po' di cantiere, come esperimenti, e non siamo riusciti a mantenere le distanze nel modo giusto. È lo scotto da pagare quando si prova ad inserire velocemente tanti giocatori, che non hanno giocato male, ma non si può pretendere che il volto della squadra sia lo stesso. Sul piano tecnico e atletico abbiamo fatto delle cose buone. La qualità negli ultimi 20 metri però ci è mancata. Per giocare un campionato ad alti livelli non si possono fare troppi esperimenti".

Gasperini: "Bisogna far crescere tutti"

vedi anche

Genoa-Inter LIVE

"Siamo partiti con tre vittorie, poi bisogna mettere insieme più passaggi per essere al massimo. Nel campionato italiano bisogna essere al meglio per fare risultato". Con una speranza per il futuro: "Ci serve far crescere tutti i giocatori, ma facendo questo perdiamo anche la consistenza della squadra. Magari nel corso dei mesi cresceranno tutti, forse per questo facciamo sempre bene nei gironi di ritorno. Può essere che anche i cinque cambi a disposizione portino a questi esperimenti, ma quando le partite si mettono in questo modo poi diventa complicato raddrizzarle" ha concluso Gasperini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche