Benevento-Napoli, Gattuso: "Sono un uomo libero, rinnovo solo senza clausole"

napoli
©LaPresse

L'allenatore dopo la vittoria sul Benevento: "Ci siamo mossi poco senza palla, bene la nostra ripresa. Voglio più 'cazzimma' da parte di Lozano". E sulla questione contrattuale: "Amo questa squadra, ora sto benissimo ma sono un uomo libero"

CORONAVIRUS, I DATI E LE NEWS LIVE

Un derby sofferto, nel segno dei fratelli Insigne, con Petagna match winner inatteso. "Tanto palleggio sterile, ma alla fine siamo riusciti a metterli in difficoltà", le dichiarazioni di Gennaro Gattuso al termine di Napoli-Benevento. Con la questione rinnovo al centro del postpartita: "Le clausole le vuole il presidente per tutelarsi", spiega l'allenatore. "Ma faccio fatica ad accettarle: sono fatto all'antica e voglio essere libero per poter lavorare con continuità. Anche se qui sto benissimo e amo questa squadra". Napoli sottotono, ma vincente. "Nel primo tempo eravamo sempre lunghi, abbiamo regalato tanti palloni e ci siamo mossi poco senza palla", l'analisi del match. "Molto meglio nella ripresa, dove abbiamo avuto un fraseggio veloce e li abbiamo messi in grande difficoltà".

"Petagna duttile: è un finto lento"

leggi anche

Napoli ribalta Benevento: 2-1 e vetta a un punto

Poi sui singoli: "Lozano e Insigne hanno fatto fatica, non trovando mai la giocata su Mertens. Il messicano è un giocatore ritrovato, ma lo voglio vedere più cazzuto", la carica di Gattuso. "Deve essere più consapevole dei propri mezzi. Bene invece Petagna: abbiamo provato a farlo giocare con Osimhen perché è un calciatore che ci può far comodo. Ha forza, sa giocare con la squadra e difende bene palla. Poi è un finto lento: quando prende velocità sa far male. Oggi è stato decisivo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche