Coronavirus, tamponi rapidi nel parcheggio dello Juventus Stadium

Serie A

Diventa operativo il nuovo hot spot per tamponi rapidi che si trova nel parcheggio dell'Allianz Stadium. Iniziativa della Regione Piemonte e del Comune di Torino in collaborazione con la Juventus. Inizialmente si potranno effettuare 120 tamponi rapidi al giorno, numeri destinati ad aumentare

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Il parcheggio dello Juventus Stadium diventa un hot spot per i tamponi rapidi: è l'effetto dell'iniziativa avviata sabato 14 novembre e portata avanti dalla Regione Piemonte e del Comune di Torino in collaborazione con la Juventus. Sono 120 i tamponi rapidi che potranno essere effettuati, solo su indicazione dei medici curanti, ogni giorno nella fase iniziale, con l'obiettivo di aumentare i numeri già dalla prossima settimana. 

Obiettivo 500 tamponi al giorno

leggi anche

Pioli positivo, contro il Napoli il vice Murelli?

In un momento complicato, con gli stadi chiusi al pubblico, gli spazi all'esterno degli impianti si riciclano al servizio della comunità. Il cittadino che avrà necessità di effettuare un tampone dovrà prima rivolgersi al medico che dopo un primo screening telefonico dovrà decidere se far sostenere il tampone rapido o quello molecolare. In caso di test rapido, il medico prenoterà il posto per il proprio paziente attraverso una piattaforma digitale e ll diretto interessato potrà presentarsi in automobile al "Drive Trough Difesa" all'esterno dello Stadium. L'esito del tampone arriva in 15 minuti dall'effettuazione e in caso d positività si dovrà accedere a una nuova corsia dove si potrà effettuare il tampone molecolare per confermare il risultato. L'obiettivo annunciato dall'assessore regionale per la Ricerca applicata per l'emergenza COVID-19, Matteo Marnati, è di arrivare a realizzare nel parcheggio dello stadio della Juventus 500 tamponi rapidi al giorno.