Inter, Darmian: "Conte ci trasmette la voglia di vincere, i risultati arriveranno"

INTER

Le parole del difensore nerazzurro in esclusiva a Sky Sport: "L'inserimento all'Inter è stato semplice, conoscevo l'allenatore e molti compagni. Siamo da scudetto? Pensiamo a lavorare, lo dimostreremo sul campo. Conte cura ogni dettaglio e ci trasmette la voglia di vincere"

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Arrivato all'Inter negli ultimi giorni di mercato, Matteo Darmian si è subito ritagliato uno spazio da protagonista in nerazzurro. Prestazioni di livello per quello che è diventato un vero e proprio jolly per Antonio Conte, che lo ha voluto fortemente dopo averlo allenato ai tempi della Nazionale. Del suo arrivo all'Inter e del rapporto con l'allenatore ha parlato proprio Darmian, intervenuto in esclusiva ai microfoni di Sky Sport. Il classe '89 ha parlato anche della prossima partita, quella contro una delle squadre nelle quali si è espresso meglio, il Torino.

CORONAVIRUS

Inter, Kolarov positivo al Covid-19

Come è stato l'inserimento all’Inter? 

"Le sensazioni sono positive, mi sto trovando molto bene. Conoscevo Conte per averlo avuto in Nazionale e tanti dei miei compagni, quindi l'inserimento è stato abbastanza semplice. Adesso sta a noi fare del nostro meglio"

 

Questa squadra è da scudetto?

"Spetterà sicuramente a noi dimostrarlo con quello che faremo in campo, dobbiamo solo pensare a lavorare e a migliorare giorno dopo giorno, poi i risultati arriveranno" 

 

Sei cresciuto nel Milan, avresti pensato di arrivare nel momento più alto della carriera all’Inter?

"Sicuramente nel calcio non c'è nulla di scontato, io sono cresciuto nel settore giovanile del Milan e ho fatto lì tutta la trafila, crescendo sia sotto il profilo umano che calcistico. Poi ho fatto le mie esperienze e ho deciso di andare in prestito e girare un po'. L'esperienza a Torino è stata importante perché sono stato benissimo per quattro anni, mi hanno fatto crescere tantissimo, ho sentito la fiducia di ambiente e allenatore e ho espresso tutto il mio valore, raggiungendo dei traguardi che all’inizio erano insperati. Domenica saremo avversari e farà effetto, ma una volta in campo si pensa solo ai tre punti. Poi sono stato al Manchester United, uno dei club più importanti del mondo. È stato un orgoglio giocare lì. Ora sono in un club altrettanto grande e spero di continuare a fare bene"

 

Cosa ha di speciale Conte?

"Sicuramente pretende tantissimo da noi, tutti i giorni e non solo la domenica. Cura ogni particolare e a questo livello sono queste le cose che fanno la differenza, ha sempre voglia di vincere e lo trasmette alla squadra"