Napoli-Milan 1-3, gol e highlights: doppietta di Ibra e gol di Hauge

serie a

Una gran prestazione dello svedese regala la vittoria rossoneri che tornano al primo posto. La sfida del San Paolo è bellissima. Ibra la sblocca al 20’ con un gran colpo di testa. Di Lorenzo colpisce la traversa. Nella ripresa è ancora Zlatan ad andare in gol su assist di Rebic prima di uscire per infortunio muscolare. Il Napoli risponde con Mertens ma poi resta in 10 per il doppio giallo a Bakayoko. La chiude Hauge sul 3-1. Milan a quota 20, la squadra di Gattuso resta a 14

LILLE-MILAN LIVE

NAPOLI-MILAN 1-3 (highlights - pagelle)

20' e 54' Ibrahimovic (M), 63' Mertens (N), 95' Hauge (M)

 

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (90' Elmas), Bakayoko; Politano (69' Petagna), Lozano (56' Zielinski), Insigne; Mertens. All. Gattuso

 

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, T. Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers (73' Castillejo), Calhanoglu (87' Krunic), Rebic (73' Hauge); Ibrahimovic (79' Colombo). All. Pioli (in panchina Bonera)

 

Ammoniti: Bakayoko, Calabria, Rebic, Kessie, Mario Rui, Castillejo

 

Espulsi: Bakayoko

 

La parola Scudetto non fa paura. Lo aveva detto Paolo Maldini nell'immediata vigilia del match del San Paolo, lo ha confermato la squadra in campo. Nonostante una settimana complicata dall'assenza di Pioli e di gran parte dello staff tecnico per Covid, il Milan ha risposto presente, di nuovo con grande senso di responsabilità, spirito di sacrificio e abnegazione. I rossoneri battono 3-1 un grande Napoli in trasferta, riconquistano il primo posto in classifica e adesso difficilmente potranno nascondersi. Non è questa la volontà di un club che ha sempre ribadito di avere progetti ambiziosi, ma con questa nuova prova di grande compattezza quello che poteva essere un sogno, o un'ipotesi, difficilmente realizzabile diventa, ad oggi, un pochettino più concreta. La firma, inevitabile, è quella di Zlatan Ibrahimovic che segna una doppietta (prima di uscire per un infortunio muscolare), e lascia in eredità ai giovani, Colombo e Hauge, il compito di chiudere la contesa con gol del norvegese al 95'.

 

Bnonera, in panchina al posto di Pioli, può fare affidamento sulla formazione tipo, manca Leao, ma i titolarissimi ci sono tutti. Gattuso deve fronteggiare l'assenza di Osimhen e lo fa proponendo in campo una squadra a trazione decisamente anteriore con Politano, Insigne, Mertens e Lozano tutti in campo dall'inizio. Il Napoli fatica in avvio sull'aggresività del Milan, i rossoneri sembrano più compatti e con un'idea più chiara rispetto alle scelte sia difensive che offensive. Le occasioni per il Milan arrivano con Calhanoglu (bravo Meret) e Kjaer che da due passi scaglia oltre la traversa un pallone d'oro sugli sviluppi di un angolo. E' solo il preludio al gol che arriva sull'asse Hernandez-Ibra, cross dell'esterno colpo di testa imperioso di Zlatan che finisce nell'angolino alla sinistra di Meret. Il Napoli si scuote, guadagna metri, campo e occasioni: la più clamorosa capita sul piede di Di Lorenzo che prova a risolvere una mischia colpendo la traversa.

 

Nella ripresa, il Napoli parte bene, deciso a riagguantare il pareggio. Il Milan soffre ma difende in maniera solida e colpisce in contropiede. E' ancora la catena di sinistra a scombinare i piani del Napoli: Calhanoglu recupera un buon pallone e serve Rebic che vede Ibra sul secondo palo: Zlatan appoggia di ginocchio per il 2-0 che sembra chiudere il match. La squadra di Gattuso non si da per vinta, continua ad attaccare e riesce ad accorciare grazie a Mertens che batte Donnarumma in girata. La gara è completamente aperta fino alla sciocchezza commessa da Bakayoko: il francese, già ammonito, stende ancora Hernandez e viene espulso per doppio giallo. Le cose per il Napoli si complicano, ma il Milan deve rinunciare a Ibra che esce per un problema muscolare. I rossoneri non gestiscono al meglio il possesso, rischiano qualcosina ma poi la chiudono nel recupero con una bella iniziativa di Hauge che batte Meret e mette il sigillo sul 3-1 che riporta la squadra di Pioli in vetta alla classifica e lascia il Napoli a -6.

1 nuovo post

Era da gennaio che il Napoli non perdeva due gare casalinghe consecutive di campionato. Ne ha perse 3 di fila in casa in tutte le competizioni per la prima volta da dicembre 2012 con Walter Mazzarri in panchina.

- di Redazione SkySport24

Era da ottobre 2010 (reti di Robinho e Ibrahimovic) che il Milan non vinceva al San Paolo contro il Napoli in Serie A.

- di Redazione SkySport24

Questa é la seconda volta nell'era dei tre punti a vittoria che il Milan ottiene almeno 20 punti nelle prime 8 giornate di Serie A: la precedente nel 2003/04, quando poi a fine stagione vinse lo Scudetto.

- di Redazione SkySport24
Una gran prestazione dello svedese regala una vittoria importantissima ai rossoneri che superano il Sassuolo e tornano al primo posto in classifica. La sfida del San Paolo è bellissima. Ibra la sblocca al 20’ con un gran colpo di testa. Di Lorenzo colpisce la traversa. Nella ripresa è ancora Zlatan ad andare in gol su assist di Rebic. Il Napoli risponde con Mertens ma poi resta in 10 per il doppio giallo a Bakayoko. La chiude Hauge sul 3-1. Milan a quota 20, la squadra di Gattuso resta a 14
- di Redazione SkySport24
Gol!
95' Segna e la chiude Hauge
- di Redazione SkySport24
93' Petagna va vicino al pareggio: riceve in area e gira improvvisamente verso la porta, Donnarumma para
- di Redazione SkySport24
93' Quattro minuti da ora per il recupero
- di Redazione SkySport24
92' Problemi fisici per Kessié che si accascia al suolo, sembrerebbe un piccolo giramento di testa
- di Redazione SkySport24
91' Il Milan ha l'occasione per chiuderla, prima Colombo e poi Castillejo non riescono a battere Meret
- di Redazione SkySport24
Cambio!
87' Esce Calhanoglu, entra Krunic
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
85' Giallo anche per Castillejo
- di Redazione SkySport24
82' Gara spezzettata in questi ultimi minuti, il Napoli nonostante l'uomo in meno prova a profondere l'ultimo sforzo a caccia del pareggio, il Milan prova a controllare la gara
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
81' Fallo di Mario Rui su Bennacer, ammonito
- di Redazione SkySport24
Cambio!
79' Esce Ibra (leggero infortunio muscolare), entra Colombo
- di Redazione SkySport24
77' Tentativo dalla distanza di Fabian Ruiz, palla deviata in angolo
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
76' Ammonito Kessie per fallo su Petagna
- di Redazione SkySport24
Cambio!
73' Escono Saelemaekers e Rebic, entrano Castillejo e Hauge
- di Redazione SkySport24

Solamente quattro giocatori hanno segnato almeno 10 gol nei top-5 campionati europei 2020/21: Lewandowski (11), Ibrahimovic, Haaland e Calvert-Lewin. Tra questi Ibra é l'unico ad aver giocato meno di 7 partite (6 presenze).

- di Redazione SkySport24

Secondo cartellino rosso in Serie A per Bakayoko (l'altro con la maglia del Milan contro il Bologna nel dicembre 2018).

- di Redazione SkySport24
Cambio!
69' Esce Politano, entra Petagna
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche