Juric: "Da Gasperini ho imparato tutto in panchina. Atalanta? Ha creato un mostro"

Serie A

L'allenatore del Verona sfida il suo maestro: "Da Gasperini ho imparato tutto quello che so del calcio da allenatore. Siamo diversi come persone, modo di approcciarci ai giocatori, modo di essere ma a livello calcistico ho preso solo da lui". E sulla vittoria dell'Atalanta a Liverpool: "Gasp ha portato l’Atalanta ad una dimensione fantastica. Ha creato un mostro"

ATALANTA-VERONA LIVE

"Da Gasperini ho imparato tutto quello che so del calcio da allenatore, ha portato l’Atalanta ad una dimensione fantastica. Ha creato un mostro". Parola di Ivan Juric in vista della sfida del Gewiss Stadium contro l'Atalanta, in calendario alle 20.45 di sabato 28 novembre per la nona giornata di Serie A. "Io e Gasp siamo diversi come persone - spiega l'allenatore del Verona -  come modo di approcciarci ai giocatori, come modo di essere. A livello calcistico molti dicono di ispirarsi a tanti allenatori o che ogni allenatore gli abbia dato qualcosa. Io ho preso solo da Gasperini". Secca anche la risposta a chi gli chiede se a Verona sia replicabile il progetto messo in piedi a Bergamo: "A Verona non ci sono le condizioni per pensare di diventare una nuova Atalanta".

"A Bergamo con fiducia, Faraoni recuperato"

leggi anche

Gasperini: "Ilicic recuperato? Lo era da tempo"

Juric ha commentato anche il 2-0 ottenuto dall'Atalanta ad Anfield: "Dopo la sconfitta col Liverpool ho sentito commenti vergognosi da parte di ex calciatori che dicevano che in Champions non si potesse giocare in quel modo, invece l'Atalanta è andata a Liverpool a vincere due a zero, con lo stesso modulo dell'andata. Questo conferma la bontà del suo lavoro". Verona che arriva alla sfida di Bergamo dopo lo 0-2 in campionato contro il Sassuolo e il ko per 2-1 in Coppa Italia a Cagliari: "Come sta il Verona?  Le prime due partite fatte a livelli alti quest’anno sono le ultime due, che abbiamo perso. A Cagliari l’abbiamo gestita nel modo giusto, per questo mi dispiace non aver superato il turno. Abbiamo gestito alcuni elementi, abbiamo dato i minuti giusti a Veloso e Faraoni". Non ci sarà Kalinic, infortunato, ma "arriveremo alla gara con giocatori in forma: penso a Barak, Zaccagni, Tameze. Siamo pronti a fare bene".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.