Roma, Zaniolo in Austria: visita di controllo ok, può tornare a correre

roma

Buone notizie dalla visita di controllo in Austria dal professor Fink per il talento della Roma e della Nazionale: il ginocchio è in buone condizioni, arriva il via libera per riprendere a correre a Trigoria e iniziare ad aumentare lentamente i carichi di lavoro. Possibile ritorno in campo a marzo 2021

ROMA-TORINO LIVE

Procede il programma di riabilitazione di Nicolò Zaniolo. Il talento della Roma è volato questo giovedì mattina con un aereo privato a Innsbruck, in Austria, per una visita di controllo dal professor Christian Fink, il chirurgo che lo ha operato a settembre dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro rimediata nel corso di Olanda-Italia di Nations League. Zaniolo era stato già operato a inizio 2020, al crociato dell'altro ginocchio.

Gli aggiornamenti su Instagram

Il romanista ha raccontato la trasferta austriaca attraverso delle Instagram Stories: quattro le foto postate, dal selfie "romano" prima della partenza all'indovinello per i suoi followers ("Dove si va?" la domanda rivolta) durante il viaggio, fino al momento dell'arrivo presso la clinica Gelenkpukt, quando il numero 22 della Roma ha svelato la destinazione postando uno scatto con le vette innevate. Un blitz di poche ore, con rientro a Roma in giornata e buone notizie, confermate dall'ultima istantanea di Zaniolo: la frase "All good" e il pollice in alto a rassicurare i tifosi.  Gli accertamenti hanno infatti constatato l'ottimo stato del ginocchio, con conseguente via libera per riprendere a correre a Trigoria e iniziare ad aumentare lentamente i carichi di lavoro. Sorridente anche Zaniolo: "Tutto bene" il suo commento all'atterraggio a Ciampino. 

Nicolò Zaniolo racconta su Instagram la sua trasferta a Innsbruck

Zaniolo verso il rientro: cinque ore di lavoro al giorno

leggi anche

Zaniolo a un tifoso: "Europei? Ci vediamo prima"

Quella di Innsbruck era una visita di controllo, necessaria per dare il via al prossimo step della riabilitazione, quella del potenziamento muscolare. L'ultima partita ufficiale giocata da Zaniolo con la maglia della Roma è quella del 6 agosto a Duisburg in Europa League contro il Siviglia. Il 21enne sta lavorando cinque ore al giorno per recuperare: per tre ore ogni mattina si allena a Trigoria con i fisioterapisti della Roma, con una sessione aggiuntiva di due ore ogni pomeriggio a casa con uno specialista. Presto avrà anche un preparatore atletico personale, messo a disposizione dal club. Una tabella di marcia condivisa con l'equipe del professore Fink, che ha fissato in sei mesi i tempi per il recupero. Il possibile ritorno in campo è a marzo 2021 e ad attenderlo ci sono la Roma e Roberto Mancini, Ct della Nazionale pronta per l'Europeo.