Gasperini dopo Atalanta-Roma: "Basta parlare di Gomez, ci penserà la società"

atalanta

L'allenatore nerazzurro non ha voluto commentare ulteriormente la non convocazione del Papu: "Quando si arrabbia un allenatore succede un qualcosa, ma quando si arrabbia un presidente è diverso. Dopo una vittoria del genere però voglio parlare della squadra". E sul ritorno al gol di Ilicic: "Se lo recupereremo al 100% faremo il salto di qualità"

ATALANTA-ROMA 4-1, GOL E HIGHLIGHTS

Con un secondo tempo spettacolare l'Atalanta travolge la Roma per 4-1 e si porta a -3 in classifica proprio dai giallorossi. In casa nerazzurra però tiene banco ancora la questione Papu Gomez, non convocato per il match del Gewiss Stadium. Gian Piero Gasperini, intervenuto al fischio finale ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così la situazione: "Quando si arrabbia un allenatore succede un qualche cosa, ma quando si arrabbia il presidente è diverso. Dopo una vittoria del genere io non voglio parlare di Gomez. Ci penserà la società a sistemare questa situazione. Abbiamo vinto contro Ajax e Fiorentina, poi abbiamo fatto un'ottima partita contro la Juve. Era già successo a Udine che Gomez non venisse convocato e poi non abbiamo giocato, comunque non si tratta di un addio. Per rispetto di tutti gli altri giocatori dobbiamo parlare di una squadra che ha battuto un avversario importantissimo, con un secondo tempo di assoluto livello. Mi sembra doveroso parlare di questo".

"Se recuperiamo Ilicic faremo il salto di qualità"

leggi anche

Dzeko illude, la Dea rimonta e batte 4-1 la Roma

E parlando della partita, Gasperini ha analizzato le prestazioni di Josip Ilicic e Luis Muriel. L'attaccante sloveno è entrato a fine primo tempo, trovando il primo gol in questo campionato, mentre il colombiano è risultato nuovamente decisivo a partita in corso: "Ilicic è un giocatore che se lo recuperiamo al 100% può farci fare il salto di qualità. Non ha fatto male finora, ma aveva perso un po' di convinzione anche durante gli allenamenti. Sapevo che oggi avrebbe fatto così bene, perchè in settimana si è allenato benissimo. E' evidente che abbiamo bisogno di un giocatore come lui. Sono molto contento anche di Malinovskyi e Miranchuk, vedo anche da brevi spezzoni che sono giocatori pronti. Se recuperiamo tutti questi abbiamo più possibilità di fare bene. Muriel in allenamento fa alcune cose incredibili. Gli ho visto fare dei numeri pazzeschi, magari qualche volta li vedremo anche in campo. Sono in debito con lui. Per caratteristiche subentra dalla panchina in modo straordinario, ma avrei voluto e dovuto impiegarlo qualche volta in più, anche per il suo morale. Ha spesso fatto bene anche partendo dall'inizio e lui si deve sentire un giocatore importantissimo all'interno della nostra squadra. E' un titolare a tutti gli effetti, anche se spesso subentra dalla panchina. In queste settimane l'ho visto un po' triste e questo mi è dispiaciuto molto, mi sono sentito in difficoltà nei suoi confronti".

Zapata: "Spero di rivedere Gomez in campo con noi"

leggi anche

Ausilio: "Non regaliamo Nainggolan. Il Papu..."

Tra i grandi protagonisti della serata nerazzurra c'è anche Duvan Zapata, autore del momentaneo pareggio che ha dato il via alla rimonta della ripresa dell'Atalanta. Anche il bomber colombiano, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha espresso la propria opinione sul caso Gomez: "Papu non è andato via, è ancora il nostro capitano e spero di ritrovarlo in campo insieme a noi". Zapata ha commentato poi lo splendido secondo tempo della sua squadra, cambiata dall'ingresso in campo di Ilicic: "Josip è stato devastante e in attacco ci ha permesso di giocare molto meglio. Personalmente sono contento di aver ritrovato il gol, anche se non sempre è la cosa più importante. Conta far giocare bene la squadra e stasera, dopo un periodo un po' sfortunato, abbiamo fatto una grande partita".