Milan-Juventus 1-3, gol e highlights. Doppietta di Chiesa e McKennie, primo ko per Pioli

Fotogramma/IPA

Prima sconfitta in campionato per la squadra di Pioli, battuta 3-1 dalla Juve dopo 27 turni utili di fila (considerando anche la scorsa Serie A). In avvio scatenato Chiesa, palo e vantaggio grazie all'assist di tacco di Dybala. Leao vicino al pareggio trovato da Calabria, schierato da centrocampista per l'emergenza. Nella ripresa a segno ancora Chiesa, tris di McKennie su invito di Kulusevski. Il Milan mantiene la vetta a +1 sull'Inter, Juve imbattuta in trasferta e lontana 7 punti dai rossoneri

LA CLASSIFICA

MILAN-JUVENTUS 1-3 (highlights - pagelle)

18' e 62' Chiesa (J), 41' Calabria (M), 76' McKennie (J)


MILAN (4-2-3-1):
 Donnarumma; Dalot (81' D. Maldini), Kjaer (81' Kalulu), Romagnoli, Hernandez; Calabria (81' Conti), Kessié; Castillejo (87' Colombo), Calhanoglu, Hauge (68' Diaz); Leao. All. Pioli

 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Frabotta (87' Demiral); Chiesa (64' Kulusevski), Bentancur (74' Arthur), Rabiot, Ramsey (74' Bernardeschi); Dybala (64' McKennie), Cristiano Ronaldo. All. Pirlo


Ammoniti: Bentancur (J), Danilo (J), Romagnoli (M)


A distanza di 304 giorni dall’ultima sconfitta in campionato, il Milan torna a perdere a San Siro. Va alla Juventus il big match della 16^ giornata di Serie A, 3-1 che rilancia eccome i bianconeri: se il ritardo dalla vetta è di 7 punti, la squadra di Pirlo dovrà ancora recuperare la sfida contro il Napoli. Rossoneri sconfitti dopo 27 gare utili di fila in Serie A (ultimo ko l’8 marzo 2020, 1-2 col Genoa) ma sempre al comando complice lo scivolone dell’Inter a Genova. Pioli difende il punto di margine su Conte, corsa scudetto che da stasera torna ad iscrivere prepotentemente anche un’ottima Juve. Al netto delle numerose assenze tra infortuni (Ibrahimovic, Saelemaekers e Bennacer come Morata), squalifiche (Tonali) e i recenti positivi al Covid (Alex Sandro, Cuadrado, Rebic e Krunic), il posticipo dal grande fascino non tradisce le attese e scrive un nuovo capitolo in un campionato tutto da seguire.

La cronaca della gara

Scelte d’obbligo per Pioli a centrocampo, dove accanto a Kessié gioca l’adattato Calabria. Davanti c’è Leao rifornito da Castillejo, Calhanoglu ed Hauge, dietro sulle fasce Theo e Dalot. Pirlo scioglie l’ultimo ballottaggio (Frabotta preferito a Demiral), conferma Chiesa e Ramsey sulle fasce oltre confidare nel tandem Dybala-Cristiano Ronaldo. Primi tentativi di Dybala e Castillejo, loro come Frabotta che alza sopra la traversa. Particolarmente ispirato Chiesa che, dopo il clamoroso palo al 16’, la sblocca due minuti più tardi: perfetta l’intesa con Dybala, assist di tacco a servire l’ex Fiorentina che scocca il diagonale vincente. Lo stesso Chiesa ci riprova trovando i pugni di Donnarumma, chance intervallata dal doppio acuto di Leao che spaventa Szczesny. Il polacco mette una pezza anche su Ramsey (tocco fortuito) e Calhanoglu, ma nulla può al minuto 41: Calabria innesca Leao e si fa trovare pronto in area sul suggerimento del portoghese, destro piazzato che vale l’1-1 all’intervallo.


Dalot e Ramsey suonano la carica dopo la pausa, chi non sbaglia è nuovamente Chiesa che segna la doppietta personale con un sinistro chirurgico. Serata da protagonista per Federico che si arrende al dolore all'anca, doppio cambio (fuori anche Dybala) con l'ingresso di McKennie e Kulusevski. Mossa indovinata da Pirlo, d’altronde sono i due subentrati a confezionare il 3-1: lo svedese sfonda a destra e serve l’assist per il compagno, puntuale nella girata a centro area. Pioli non ha la stessa fortuna coi cambi, ma la ribalta concessa nel finale a Daniel Maldini offre una curiosa statistica: si è trattata della partita numero 1000 della dinastia Maldini in Serie A con la maglia del Milan (647 Paolo, 347 Cesare e 6 il baby jolly rossonero). Proprio dai giovani ripartirà il Diavolo per proseguire una marcia finora da applausi.

1 nuovo post
La Juventus ha vinto ben 14 delle ultime 16 gare di Serie A contro il Milan (2P)
- di luca.cassia
Il Milan ha interrotto oggi una serie di 27 incontri di imbattibilità in Serie A. La precedente sconfitta dei rossoneri nella competizione risaliva a 304 giorni fa, lo scorso marzo contro il Genoa
- di luca.cassia
FINISCE QUI! LA JUVE VINCE 3-1!
MILAN KO DOPO 27 TURNI UTILI DI FILA IN SERIE A
- di luca.cassia
92' - Bella azione di Maldini che ignora però Diaz smarcato, pallone che termina tra le braccia di Szczesny
- di luca.cassia
90' - Cinque minuti di recupero
- di luca.cassia
Ammonito!
90' - Giallo a Romagnoli per l'intervento su Ronaldo
- di luca.cassia
Cambio!
87' - Spazio anche a Colombo nel Milan per l'acciaccato Castillejo
- di luca.cassia
Cambio!
87' - Ultima sostituzione per Pirlo: dentro Demiral per Frabotta
- di luca.cassia
82' - Curiosità legata all'ingresso di Daniel Maldini: quella odierna di Daniel contro la Juventus è la partita numero 1000 della dinastia Maldini con la maglia del Milan in Serie A (647 Paolo, 347 Cesare e 6 Daniel)
- di luca.cassia
Cambio!
81' - Kalulu, Conti e Daniel Maldini: Pioli si gioca tre nuove carte. Escono Kjaer, Calabria e Dalot
- di luca.cassia
La firma è di McKennie, girata vincente nel cuore dell'area, ma a confezionare il tris è Kulusevski che sfonda a sinistra e serve un assist perfetto allo statunitense. Pirlo indovina il 3-1 grazie ai cambi!
- di luca.cassia
Gol!
76' - GOL DI MCKENNIE! 3-1 DELLA JUVENTUS!
- di luca.cassia
Cambio!
74' - Pirlo corre ai ripari: fuori Bentancur e dentro Arthur. Spazio anche a Bernardeschi per Ramsey
- di luca.cassia
73' - Calcio di punizione di Calhanoglu direttamente sul fondo
- di luca.cassia
Ammonito!
72' - Hernandez causa anche l'ammonizione di Danilo
- di luca.cassia
72' - Era da gennaio 2019 contro il Chievo che Dybala non serviva due assist nello stesso incontro di Serie A
- di luca.cassia
71' - McKennie! Geniale assist di Ronaldo per l'inserimento dello statunitense, sinistro sul primo palo respinto da Donnarumma!
- di luca.cassia
71' - Protesta il Milan per un contatto tra Bentancur (già ammonito) e Castillejo: Irrati non estrae il secondo giallo, ma che rischio per il centrocampista bianconero
- di luca.cassia
69' - Era da febbraio 2018, contro il Sassuolo, che un giocatore della Juventus non serviva due assist allo stesso giocatore in una gara di Serie A (in quell'occasione Bernardeschi per Higuain)
- di luca.cassia
Cambio!
68' - Pioli risponde con l'ingresso di Brahim Diaz: fuori Hauge
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche