Mihajlovic alla vigilia di Genoa-Bologna: "Agli arbitri chiedo uniformità"

Serie A

L'allenatore del Bologna è tornato sulla direzione di Ayroldi in Bologna-Udinese: "C'è un abisso tra un tipo di arbitraggio e l'altro, in Serie A non deve succedere". Poi sulla trasferta di Genoa e il mercato: "Andremo in campo come sempre per vincere. Soumaoro ci darà una mano, ma deve scalare le gerarchie"

GENOA-BOLOGNA LIVE

"Il pareggio con l'Udinese brucia ancora, anche perché il gol degli avversari è arrivato al secondo minuto di recupero, dopo un tempo in dieci. Agli arbitri chiedo uniformità, mercoledì mi sono arrabbiato con Ayroldi perché la gara prima ho avuto la fortuna o sfortuna di vedere l'arbitraggio di Orsato e ho visto quanto parla con i giocatori, come spiega le situazioni. C'è un abisso tra un tipo di arbitraggio e l'altro e non mi sembra giusto che in Serie A ci sia questa differenza. Tutti sono buoni ad ammonire, ma bisogna anche capire i momenti". Sinisa Mihajlovic torna a parlare alla vigilia della trasferta in casa del Genoa, a pochi giorni di distanza dalla sfuriata su Ayroldi nel dopo partita di Bologna-Udinese.

"In campo a Marassi per vincere"

Il momento del suo Bologna racconta di una squadra reduce da cinque pareggi consecutivi, a più cinque sulla zona retrocessione alla vigilia del match con il Genoa affamato di punti del ritrovato Destro, ex di turno: "Quando sono arrivato a Bologna non era pronto a reggere i miei ritmi, ma mi fa piacere per Mattia, è un bravo ragazzo ed è diventato papà. Domani cercheremo di non farlo segnare. Andremo in campo come sempre per vincere".

"Soumaoro può darci una mano"

E, come sempre, sarà un Bologna in emergenza: "Ritroviamo Dominguez, Dijks sarebbe alla terza gara in una settimana dopo un anno che non gioca e rischia di farsi male. Vignato giocherà. Qualcosa cambieremo, ma poco". Anche perché Sinisa dovrà rinunciare allo squalificato Svanberg e agli infortunati De Silvestri, Mbaye, Medel, Sansone, Santander, Skorupski, Mbaye e senza il nuovo acquisto Soumaoro: "Può darci una mano, è arrivato perché è partito Denswil, ma dovrà scalare le gerarchie e ritrovare la condizione, visto che l'ultima partita l'ha giocata a novembre", conclude.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.