Milan, Pioli: "Un segnale a noi stessi. Contento per Mandzukic, lo terrà a bada Ibra"

Serie A

L'allenatore del Milan si gode il successo di Cagliari e il ritrovato primo posto solitario in classifica: "Noi dobbiamo riportare il club dove merita, ovvero in Champions, ad aprile guarderemo la classifica". Sull'arrivo di Mandzukic: "Ci pensa Ibra a tenerlo a bada... Scherzo, siamo molto contenti, lui è motivato ed è un vincente. Esterno o in coppia con Zlatan? Non mi precludo niente"

CAGLIARI-MILAN: GOL E HIGHLIGHTS - LE PAROLE DI IBRAHIMOVIC. VIDEO

Il Milan di Stefano Pioli non si ferma nemmeno di fronte alle difficoltà e riconquista il primo posto solitario in vetta alla classifica: "Abbiamo dato un segnale soprattutto a noi stessi - dice - Tutte le gare sono complicate, è una stagione particolare e dunque tutti devono essere pronti e oggi lo siamo stati, abbiamo fatto una partita giusta e seria e con qualità e abbiamo vinto con merito. Cosa dico ai tifosi? Dico grazie per il loro sostegno perché ci sono molto vicini e poi che la squadra farà di tutto e darà il massimo anche se per noi la gara più importante è sempre la prossima, poi a marzo o ad aprile guarderemo la classifica".

"Mandzukic? Lo tiene a bada Ibra. Sono molto contento"

approfondimento

Doppio Ibra, il Milan torna primo: Cagliari ko 2-0

Sull'acquisto, ormai formalizzato, di Mario Mandzukic si è discusso molto: "Mandzukic? Ci pensa Ibra a tenerlo a bada - prosegue - Scherzi a parte siamo contenti, questi colori ci chiedono di essere ambiziosi, di riportare questo club dove merita ovvero in Champions. Lo avevamo detto, se avessimo avuto la possibilità di migliorare questo organico lo avremmo fatto. Sono molto contento dell'arrivo di Mandzukic, è molto motivato come tutti noi, è un’arma in più, è un vincente, ci vorrà un po’ di tempo perché è un po’ che non gioca ma va bene. Lui e Ibra in coppia? Io non mi precludo niente, conta la qualità e i principi di gioco, se tutti sono disponibili a collaborare possiamo giocare anche con tre attaccanti, poi con lui non ho ancora parlato di posizioni specifiche".

"Mercato? Se avremo l'opportunità, miglioreremo ancora"

 

Sempre sul mercato, il Milan, dopo Meité e Mandzukic potrebbe chiudere altre operazioni: "Giochiamo tante partite, è inevitabile che ci saranno cambiamenti, turnover e limitare gli infortuni - dice ancora Pioli - Avere qualche scelta in più sarà molto importante. Io sono contento che la proprietà abbia fatto la scelta di provare a migliorare e se ci sarà ancora l’opportunità lo farà ancora".

"Kalulu ci dà soddisfazioni"

Una nota di merito per Kalulu, entrato al posto di Kjaer, che si è fatto trovare ancora una volta pronto: "Sono soddisfatto di come gioca, può coprire più ruoli e ci dà soddisfazioni - prosegue - Kjaer? Non è infortunato ma ha un problemino che non lo fa giocare sereno. Dunque meglio non rischiare. Le prossime avremo assenze quindi è importante avere delle scelte".

"Sette squadre in lotta per lo Scudetto"

Sullo Scudetto: "Ci sono sette squadre fortissime che lotteranno fino alla fine per lo Scudetto e la Champions e noi dobbiamo entrare tra le prime quattro. Il percorso che stiamo facendo ci dà fuiducia e consapevolezza ma ogni gara va giocata perché oggi non abbiamo vinto a mani basse"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.